L’Avellino piange Antonio Angelillo, l’allenatore della settima salvezza in A

L’Avellino piange Antonio Angelillo, l’allenatore della settima salvezza in A

7 gennaio 2018

L’Avellino sportiva piange l’ex allenatore dei lupi della stagione 1984/85 Antonio Valentin Angelillo. L’ex attaccante di Inter, Roma e Milan aveva 80 anni quando si è spento al policlinico “Le Scotte” di Siena .

Ad Avellino, Angelillo sbarcò dopo la brillante stagione di Arezzo, scelto da Pierpaolo Marino, direttore generale della società all’epoca presieduta da Antonio Pecoriello.

Quell’anno i biancoverdi, che registravano tra le proprie fila elementi di spicco come Diaz e Barbabillo, oltre a Colomba, Tagliaferri e a De Napoli, ottennerò una sofferta salvezza, la settima consecutiva in serie A, con 25 punti conquistati.

Di quella stagione si ricorda particolarmente la vittoria interna contro il Verona di Osvaldo Bagnoli, che di lì a poco avrebbe vinto lo storico scudetto.