L’Aula approva il Consolidato: sì alla stabilizzazione dei precari, ma niente nuove assunzioni

L’Aula approva il Consolidato: sì alla stabilizzazione dei precari, ma niente nuove assunzioni

19 novembre 2018

Marco Imbimbo – Il Bilancio Consolidato 2017 arriva in Aula per il via libera. Un atto obbligatorio per i Comuni oltre i 50 mila abitanti, ma nel caso dell’ente di Piazza del Popolo diventa anche fondamentale per la stabilizzazione degli otto precari. Senza il Consolidato non si può procedere.

Ad animare la discussione in Aula, però, sono state altre questioni come l’ordinanza anti-smog e la volontà dell’amministrazione Ciampi di procedere ad ulteriori assunzioni presso il Comune di Avellino. Il primo argomento ha portato a una sospensione in cui l’amministrazione ha confermato che ci saranno modifiche all’ordinanza in modo da venire incontro alle esigenze di cittadini e commercianti.

Durante la seduta di Consiglio, però, è stata sollevata la questione che riguarda l’assunzione di nuovo personale presso l’ente, tra cui altri 3 dirigenti. Una volontà, quella dell’amministrazione, che non convince l’opposizione, come testimoniano gli interventi da un lato all’altro dell’Aula.

«Da otto dipendenti da stabilizzare si sta chiedendo di passare a 15 dipendenti di cui 2 dirigenti. E meno male che questa amministrazione vuole dichiarare il dissesto», ironizza Dino Preziosi, capogruppo di “La svolta inizia da te” a cui fa seguito Livio Petitto, consigliere “Pd”.

«Con l’approvazione del Consolitato andiamo a completare l’iter per la stabilizzazione di 8 precari – spiega. Ma l’amministrazione ha fatto richiesta anche di ulteriori assunzioni, tra cui due dirigenti più altro in mobilità. Con queste le assunzioni in più parliamo di circa 6-700 mila euro di ulteriori stipendi – sottolinea Petitto. Per un’amministrazione che propone il dissesto, mi sembra che questa sia una proposta immorale».

Assunzioni, poi, bloccate dall’Aula che approva l’emendamento di Petitto, con i voti favorevoli anche dei consiglieri 5 Stelle, Antonio Aquino, Fabio D’Alessandro e Lorenzo Ridente. Quindi si procederà solo con le 8 stabilizzazione dei precari già presenti nell’organico dell’ente.

Superati questi due argomenti, l’Aula ha potuto affrontare l’ordine del giorno per il quale è stato convocato il Consiglio: il Bilancio Consolidato 2017, approvato con 12 voti favoreli e le astensioni dei gruppi “Pd”, “Popolari”, Forza Italia e “Mai più”.

«Il Consolidato ha la funzione di rappresentare la situazione economica e il risultato economico dell’ente, insieme ai rapporti con le società partecipate e controllate. Ottenendo anche una visione completa economica e finanziaria», spiega l’assessore alle Finanze, Gianluca Forgione. Con l’approvazione del Consolidato, il Comune potrà completare la procedura di stabilizzazione degli otto dipendenti precari dell’ente.


Commenti

  1. […] Marco Imbimbo – Duro scontro a distanza tra il sindaco Vincenzo Ciampi e il consigliere dei Popolari, Nicola Giordano. Al centro del contendere c’è stato il caso delle nuove assunzioni al Comune a cui si stava preparando l’amministrazione Ciampi, poi bloccate dal Consiglio Comunale che ha approvato un emendamento presentato da Livio Petitto in cui ha definito “immorale la decisione di assumere nuove persone mentre la Gi…. […]

  2. […] Marco Imbimbo – La sfiducia verrà discussa il 24 novembre, dove potrebbe arrivare anche la dichiarazione di dissesto. «Se il sindaco propone di inserirla, noi siamo favorevoli», dichiara Luca Cipriano, capogruppo di “Mai più” che, a margine del consiglio comunale, commenta anche lo stop alle nuove assunzioni imposto dall’Aula all’amministrazione Ciampi. […]