L’Armani pareggia (ancora) la serie: alla Sidigas servirà il blitz a Milano

L’Armani pareggia (ancora) la serie: alla Sidigas servirà il blitz a Milano

24 maggio 2019

La Sidigas Avellino non riesce a chiudere la serie, Milano passa al PalaDelMauro con il punteggio di 80-86. I biancoverdi, privi di Young, lanciano Costello in quintetto, la squadra di coach Maffezzoli dopo un primo quarto sottotono prende in mano la gara ma le percentuali da 3 degli ospiti hanno portato la serie sul 2-2.

Primo quarto 15-26 Tutto pronto per la palla a due di Gara 4, queste i due quintetti iniziali: Maffezzoli inizia con Sykes, Harper, Silins, Udanoh ed il ritrovato Costello; l’Olimpia risponde con Cinciarini, Nunnally, Micov, Brooks e Tarczewski. E’ il parziale di 6-0 in favore dell’Olimpia a inaugurare il match, con la Sidigas che nei primi 3′ non trova mai il canestro: subito timeout per il coach biancoverde. Gli ospiti appaiono subito decisi a mettere le mani sul match: missione compiuta grazie al break di 8-2 firmato dai due liberi di Tarczewski e dalle triple di Nunnally e Cinciarini, mentre dall’altro lato del campo è Harper a sbloccare Avellino con 4 punti consecutivi (4-14). Nichols sale in cattedra con due tiri dalla lunga distanza che riaprono la partita, ma i lupi faticano a contenere Tarczewski nel pitturato (10-20 a 2:30 dal termine del quarto). Nunnally è scatenato e mette a segno la seconda tripla della serata, Udanoh risponde da sotto ma Jerrells vanifica gli sforzi biancoverdi con il gioco da tre punti. Il primo quarto si chiude con la tripla di Harper che vale il -11 alla squadra di casa.

Secondo quarto 16-17  Si alzano i ritmi in fase offensiva in entrambe le metà campo: la Scandone continua a soffrire la fisicità di Tarczewski e Kuzminskas nell’area piccola, ma si fa valere in attacco con le giocate di Sykes e la precisione al tiro di Nichols. Dopo 2:30 il punteggio segna 21-30 in favore dei meneghini: coach Pianigiani spende il suo primo timeout. A 4′ dall’intervallo lungo l’A|X conduce di 15 punti grazie alla precisione al tiro di Nunnally e Kuzminskas, i biancoverdi provano a diminuire il divario e riescono ad assestarsi sul -12 grazie a Sykes, Udanoh e Harper. Le due squadre tornano negli spogliatoi sul 31-43.

Terzo quarto 24-21 Nunnally segna 8 punti di fila e l’Armani prova a scappare. La Sidigas non ci sta e con Sykes e Harper prova a tenersi a galla, Costello fa 1/2 ed Avellino è a -14 (37-51). La tripla di Cinciarini mette paura ai locali che, complice un antisportivo fischiato a Tarzczewski, piazzano un break di 4-0 sempre con Sykes e Harper e si riportano sotto (41-54). Break della Sidigas: sul parquet ritorna Filloy che con due triple infiamma il palazzo, Milano perde il filo in attacco e Pianigiani è costretto al timeout. Al ritorno in campo Silins fa 2/2 ed Avellino ritorna a -5 a 3′ dal termine del quarto (49-54). Milano segna solo con Nunnally che concretizza 6 punti di fila e costringe Maffezzoli al timeout (51-62). Nunnally segna ancora dalla linea della carità ma Harper chiude il quarto con 4 punti consecutivi (55-64) che valgono il -9 agli irpini.

Quarto quarto 25-22 Harper con due liberi riporta a -7 la Scandone ma le triple di Jerrells e Kuzminskas fanno male (57-70). Udahoh concretizza un 2+1 ma è ancora Jerrells a realizzare in contropiede con Maffezzoli costretto al timeout (60-75). Milano è in bonus ed Avellino prova ad accorciare dalla lunetta, ma è ancora Jerrells a fare male ai biancoverdi da tre (67-81). Kuzminskas realizza da dentro l’area, Filloy e Harper riportano a -9 i loro (76-85). Silins segna da tre, Harper fa 1/2, ma è Milano a vincere 80-86.