Lapio – Sabato 2 Agosto presentazione evento “Viticoltori di Lapio”

31 luglio 2014

Sabato 2 Agosto 2014 alle ore 17.30 presso la Sala Consiliare del comune di Lapio, l’azienda Feudo Apiano è lieta di presentare ‘Viticoltori di Lapio’. ‘Viticoltori di Lapio’ è un progetto di valorizzazione del territorio, nonché espressione della passione, dell’impegno e della fatica dei viticoltori . L’idea nasce all’approssimarsi della scorsa vendemmia 2013, dal Dott. Agronomo Angelo Silano, titolare dell’azienda agricola Feudo Apiano, che conduce insieme alla sua famiglia. Svolgendo il suo lavoro di consulenza agronomica e confrontandosi con altri viticoltori, raccoglieva amarezza e desolazione nei loro volti, poichè non vedevano riconosciuto il frutto del proprio lavoro e della propria passione dopo un anno di sacrifici in vigna. Addolorato dalle amare parole di viticoltori anziani che, dopo aver accudito per decenni le proprie viti, minacciavano di volere estirpare o abbandonare, quelle piante, alcune delle quali quasi secolari, piantate dai loro stessi genitori. Così Angelo decise di intraprendere, nel suo piccolo, un progetto che rendesse merito al frutto del lavoro di quei viticoltori e di quella terra alla quale è fortemente legato. Il primo tassello di questo progetto è stata dunque la realizzazione di un vino chiamato “Viticoltori di Lapio”ottenuto selezionando e vinificando insieme le uve di 25 vigneti adagiati su terreni con esposizioni e caratteristiche pedologiche differenti. Per valorizzare il lavoro, la fatica e la passione dei 23 viticoltori coinvolti in questo progetto, Angelo ha acquistato le loro uve attribuendole un valore ben superiore al prezzo di mercato di quel periodo, quel valore che ripaga non solo i costi di produzione ma anche l’impegno e gli sforzi di un anno di sacrifici. E’ evidente che gli obiettivi non sono economici e che dietro a questo vino e a questo progetto vi è la voglia di creare associazionismo, mantenere vivo l’amore per la proprio Terra e magari creare attrazione per tutti quei giovani, che si sono trovati costretti ad abbandonare il proprio paese e la propria famiglia per cercare fortuna altrove, quando invece sotto i propri piedi vi è un tesoro soltanto da valorizzare. La strada da percorrere è sicuramente ancora lunga, ma per ora Angelo si ritiene molto soddisfatto, soprattutto perché ha percepito che i viticoltori hanno capito il vero scopo del “Viticoltori di Lapio” , infatti molti tra loro, soddisfatti, entusiasti e sentendosi rimotivati nel continuare a prendersi cura della propria vigna, hanno conferito le proprie uve senza voler ricevere denaro in cambio, divenendo sostenitori e promotori di questo importante progetto. L’evento di presentazione del “Viticoltori di Lapio”vedrà anche l’intervento del sindaco ed assessore al Fiano del comune di Lapio, prof. Natalino Fabrizio, del consigliere comunale con incarico alla cultura ed al turismo dott.ssa Carmelina D’Amore e del presidente della Pro Loco Lapiana, ing. Giuseppe Caprio. Si concluderà con la degustazione del Fiano di Avellino DOCG 2013 “Viticoltori di Lapio”, sulla cui retro etichetta Angelo ha voluto fossero riportati tutti i nomi dei viticoltori coinvolti in questo progetto.