Lapio, la storia della Chiesa di Loreto: si presenta il libro di Iannino

Lapio, la storia della Chiesa di Loreto: si presenta il libro di Iannino

24 febbraio 2018

Domenica 15 febbraio, alle ore 17, si presenterà a Lapio il libro di Fiorenzo Iannino, dedicato alle vicende
storiche della locale Chiesa di Loreto, custodita dalla Confraternita del Santissimo. L’incontro sarà aperto dal
dottore Antonio Clemente, presidente della Fondazione ‘Ottavio Clemente’ (che ha patrocinato la
pubblicazione) nonché autore della prefazione.

“La lettura – spiega Clemente nella prefazione – vi lascerà un ricordo ed un sapore irripetibile ma si avvertirà anche che il testo si inquadra in un caleidoscopio attraversato dalla stessa luce: quella di una popolazione che ha fatto della costanza, della fede e della pazienza la sua anima. Dalla ricerca emerge uno spaccato delle istituzioni
religiose lapiane per gli anni che vanno dal primo Cinquecento fino al Novecento. In particolare viene in
evidenza l’importanza della Chiesa nella vita della comunità Lapiana e della Sua influenza sul carattere dei
componenti tale comunità”.

“Il testo – prosegue la prefazione –  costituisce una rapida ma esaustiva cronistoria della Chiesa della Madonna di Loreto e della Congregazione del Santissimo con il passaggio di quest’ultima dalla Chiesa Matrice a quella della Madonna di Loreto. La ricerca parte dalle origini della Chiesa e traccia, nel tempo, il passaggio dalla perifericità iniziale alla centralità settecentesca con l’espandersi del centro abitato, le mutazioni giuridiche ad opera della Real casa Borbonica, il tracollo del Convento di Santa Maria degli Angeli ed i conseguenziali riflessi con lo spaccato della lite della “procedenza” con la Congregazione della Madonna della Neve o le manovre per ostacolare l’istituzione di nuove congregazioni come quella del Carmine”.

Storia di uomini, d’arte e di urbanistica sapientemente mescolata per affascinarci e far consumare
di un fiato la lettura del testo. Un libro apparentemente stringato per spingerci ad una lettura senza
interruzioni suscitando interesse per la storia lapiana rievocando, nel contempo, il ricordo delle origini
delle locali famiglie. Come sempre, dietro l’apparente compostezza del ricercatore e dello storico si svela la
natura appassionata e appassionante del prof. Iannino, capace di toccare tutte le corde del sentimento
narrandoci l’evoluzione dei nostri monumenti che sono veri e propri libri di pietra aperti sull’arte e sulla
religiosità.

All’evento parteciperanno il parroco don Daniele Ciullo, il sindaco Natalino Fabrizio, il priore Raffaele
Domenico Lepore, il professore Pasquale Areniello, la dottoressa Claudia Areniello (autrice della ricerca
iconografica). A nome della fondazione concluderà il dottore Lorenzo Clemente.