Sterilizzazioni feline, Anpana denuncia: “Rubate gabbie presso il cimitero di Avellino”

Sterilizzazioni feline, Anpana denuncia: “Rubate gabbie presso il cimitero di Avellino”

25 aprile 2017

“In questi giorni la nostra associazione – si legge nella nota dell’Anpana – ha subito il furto di n.4 gabbie utilizzate per il recupero ed il trasferimento degli animali, posizionate presso il cimitero di Avellino.

Nel cimitero è presente da anni un folto numero di gatti e le gabbie si trovavano presso il cimitero perché, dal 15 marzo, in collaborazione con l’ Asl e con l’autorizzazione del Comune di Avellino, l’ A.n.p.a.n.a.. in ottemperanza all’ art. 11 della Legge Regionale 24 novembre 2001, n.16, ha iniziato le operazioni di prelievo e sterilizzazioni dei gatti presso il presidio veterinario dell’Asl di Monteforte Irpino e la successiva reimmissione degli animali nel loro gruppo presso il cimitero.

Le sterilizzazioni sono un passaggio fondamentale per il contrasto e la lotta al randagismo e troppe volte le istituzioni dimenticano che sul territorio, oltre a quello canino, è forte e presente anche il randagismo felino.

Il riconoscimento legale delle colonie feline è inoltre importante come forma di prevenzione dei casi di maltrattamento.

L’ A.n.p.a.n.a attraverso la stampa, partendo da questo fatto increscioso, vuole innanzitutto condannare il gesto di un delinquente o di un balordo che, oltre al danno materiale arrecato ad un’associazione che opera sul territorio con i propri mezzi, ha di fatto interrotto le operazioni di sterilizzazione che, grazie al meticoloso lavoro della nostra Presidente Anna Vitale e alla preziosa collaborazione della tutrice della colonia, l’ instancabile sig.ra Antonietta, e all’ importante contributo della volontaria Ambra, stavano proseguendo spedite considerando che ad oggi sono stati sterilizzati 13 femmine e 7 maschi su 43 gatti presenti, un numero importantissimo per il contenimento delle nascite.

L’ A.n.p.a.n.a vorrebbe porre anche l’attenzione sulla scarsa sorveglianza che c’è in un luogo sacro come il cimitero, troppe volte profanato da furti ed atti vandalici e sensibilizzare i cittadini e le istituzioni sul grave fenomeno del randagismo presente sul territorio e far comprendere l’ importanza delle sterilizzazioni come forma di prevenzione.

Ci auguriamo, infine, che tra i progetti dei livelli essenziali di assistenza dell’ Asl possano rientrare anche i maggiori controlli e le sterilizzazioni delle colonie feline.”