L’altra faccia della riapertura dell’Ipercoop: “Noi dieci addetti alle pulizie rimasti senza lavoro”

L’altra faccia della riapertura dell’Ipercoop: “Noi dieci addetti alle pulizie rimasti senza lavoro”

6 dicembre 2018

Renato Spiniello – L’Ipercoop di Avellino riapre sotto il segno di Az Market e il punto vendite di via Pescatori è stato preso letteralmente d’assalto dai clienti, attirati dalle offerte di riapertura. Ma l’altra faccia della medaglia è rappresentata dal presidio dei dieci addetti alle pulizie che, nonostante la promessa di riassunzione, sono rimasti senza lavoro.

“Ci abbiamo creduto – tuona Vincenzo De Luca, uno dei dieci ex dipendenti – adesso non sappiamo più come fare. Siamo tutte famiglie monoreddito, con figli a carico e con il mutuo da pagare. Io ho anche un bimbo con distrofia muscolare. Eravamo anche disposti ad abbassarci nettamente lo stipendio, dividendoci i turni, ma non c’è stato nulla fa fare”.

La proposta iniziale, poi disattesa, era di assumerne tre su dieci dipendenti, poi Az si è affidata a una ditta di Salerno. “Veniamo da sei mesi di sciopero e oggi siamo costretti ad andare a oltranza – continua Vincenzo – Chiediamo una mano alle Istituzioni. Venerdì abbiamo incontrato il Prefetto Tirone, ma finora non abbiamo ancora ricevuto riscontri”.