Lagomarsini si toglie il sassolino: “Sono sempre stato sveglio”

Lagomarsini si toglie il sassolino: “Sono sempre stato sveglio”

26 settembre 2018

Anzio, Claudio De Vito – Non è riuscito a mantenere inviolata la sua porta nella terza tappa della marcia trionfale della SSD Avellino nel girone G di Serie D. Poco male però per Ettore Lagomarsini che può far festa insieme ai suoi compagni.

“Stiamo cercando di portare la forza del nostro gruppo in campo – ha spiegato il portier e biancoverde – in queste categorie quando i singoli non riescono ad emergere bisogna tirare fuori il gruppo e in tal senso abbiamo bisogno di consolidarci. Solo così in campo come quello di Anzio si possono fare punti. Fuga? Presto per parlare, dobbiamo arrivare alla sosta con più punti possibili”.

Un peccato il gol incassato. L’Avellino vince ma non riesce mai a farlo senza raccogliere un pallone in fondo al proprio sacco. “Bisogna stare sul pezzo fino alla fine” è stato il monito di Lagomarsini che ha ricordato: “Tutti ci aspettano perché siamo l’Avellino, anche solo per la gloria personale di un singolo ci si vuole far gol a tutti i costi”.

Critiche alle spalle. “Sono sempre stato sveglio – ha precisato con un pizzico di polemica – c’è stata qualche sbavatura ma è stato sollevato un polverone. Certe cose devono rimanere fuori dal gruppo. L’importante è vincere perché così si danno segnali al campionato”.