L’affondo di Marco Pugliese: “Commissari o invasori da Potenza e Cantù: questa è la Lega ad Avellino. Aspetto ancora risposte sul seggio mancante”

L’affondo di Marco Pugliese: “Commissari o invasori da Potenza e Cantù: questa è la Lega ad Avellino. Aspetto ancora risposte sul seggio mancante”

17 febbraio 2020

Renato Spiniello – “Visto il periodo mi viene da paragonare le passerelle della Lega in Irpinia a un carnevale: un partito mascherato. Matteo Salvini parla di autonomia e poi manda in provincia e regione commissari o meglio invasori da Cantù e Potenza. Intanto sono ancora in attesa di sapere cosa ne pensano del seggio mancante all’Irpinia”.

L’ex coordinatore provinciale di Avellino del Carroccio, Marco Pugliese, candidato come capolista della Lega alle Politiche del 2018, attacca pesantemente il suo ex partito, dopo essersi rivolto già nel luglio 2018 al leader nazionale per un seggio sottratto, a suo dire, al Collegio elettorale di Avellino e Benevento in favore di Salerno e a beneficio dell’onorevole Gianluca Cantalamessa, che lo ha sostituito ad interim dopo la cessazione del suo incarico da coordinatore irpino.

“Alle scorse Politiche – tuona Pugliese – la nostra è stata la provincia in cui la Lega ha ottenuto più voti in Campania e la terza di tutto il Meridione, eppure il partito ci ha negato un seggio per dirottarlo illegittimamente su Salerno e su Cantalamessa. E’ davvero penoso che i militanti e i simpatizzanti irpini della Lega si facciano commissariare da persone che non conoscono affatto il territorio come Nicola Molteni di Cantù, Pasquale Pepe di Tolvi e Claudio Barbaro di Roma. Del resto già quando Salvini era ministro l’Irpinia e la Campania sono state totalmente ignorate nella squadra di Governo”.

Il rischio, a sentire l’ex coordinatore del Carroccio, è che dopo le Europee anche alle Regionali si candidino persone totalmente estranee al territorio: “Salvini strumentalizza questa terra solo ed esclusivamente a scopi elettorali – attacca Pugliese -. Non ha mai voluto rispondere alla mie domande sul seggio rubato. Mi dispiace che molti credono alla Lega, ma chi ha rubato una volta continuerà a farlo. Agli elettori dico di non farsi prendere in giro da questi furfanti”.

Intanto questo pomeriggio, alle 18:30 presso il Viva Hotel di via Circumvallazione, è previsto il convegno promosso dal coordinatore provinciale Pasquale Pepe dal titolo “Irpinia, Campania e Futuro”. Sul tavolo della discussione strategie e priorità per i territori di Ariano Irpino, Calitri, Solofra, Cervinara, Lauro e Avellino. Parteciperanno il sen. Claudio Barbaro, il sen. Ugo Grassi, il prof. Aurelio Tommasetti, responsabile regionale del programma, e l’on. Nicola Molteni, coordinatore regionale della Lega.