L’addio del senatore Ugo Grassi al M5s: “Abbandonare per me è legittima difesa”

L’addio del senatore Ugo Grassi al M5s: “Abbandonare per me è legittima difesa”

15 novembre 2019

“A questo punto per me abbandonare il Movimento diventa legittima difesa”. Il senatore irpino dei pentastellati, Ugo Grassi, annuncia all’agenzia Adnkronos la sua volontà di lasciare il Movimento 5 Stelle. La notizia era nell’aria già da diverse settimane e ora si può dire sia arrivata anche l’ufficialità.

L’avvocato e professore ordinario di diritto civile ha spiegato che non voterà la Legge di Bilancio, in quanto contrario all’istituzione di un’agenzia nazionale per la ricerca, così come previsto dalla nuova manovra.

“Vuol dire assoggettare la ricerca italiana a un controllo politico – chiarisce il parlamentare – Per me è aberrante. È una cosa che non avrei mai voluto trovare in Legge di Bilancio ed è la negazione di quello che c’eravamo promessi. Allo stato non voto la manovra”, precisa all’Adnkronos. “Se passo alla Lega? Non rispondo a questa domanda” conclude il senatore.

Già il 26 settembre scorso, Grassi aveva annunciato le dimissioni da capogruppo in commissione Affari costituzionali a Palazzo Madama e inviato una lettera critica a Davide Casaleggio.