Laceno d’oro, è il giorno di Abel Ferrara. Notte Horror al Godot

Laceno d’oro, è il giorno di Abel Ferrara. Notte Horror al Godot

6 dicembre 2017

Entra nel vivo la 42esima edizione del Laceno d’oro di Avellino, la manifestazione cinematografica nata nel 1959 grazie alla fede nei propri sogni di due giovani intellettuali irpini, Camillo Marino e Giacomo D’Onofrio, e al nume tutelare di Pier Paolo Pasolini.

Settanta proiezioni, due concorsi internazionali, e oltre quaranta ospiti, ma anche workshop, presentazioni di libri, musica e mostre sono al centro della rassegna che continuerà fino al prossimo 10 dicembre.

Ad ospitare il Laceno d’Oro è ancora una volta il Cinema Partenio (ingresso rigorosamente gratuito) di Via Verdi, ad Avellino.  Tante le proiezioni in programma nelle due sezioni dedicate ai concorsi di cortometraggi e lungometraggi, la cui premiazione è prevista domenica a partire dalle 21.

Gli appuntamenti clou di giovedì 7 dicembre sono tre: si comincia alle 19, presso la sala 1 del Partenio, sarà proiettato “Processo alla città” di Luigi Zampa; subito dopo spazio alla presentazione del libro “Luigi Zampa” a cura di Orio Caldiron e Paolo Speranza di CinemaSud. Proprio al regista è dedicata una mostra, sempre al Cinema Partenio.

Alle 21,30 nella stessa sala sarà il momento, del grande Abel Ferrara, che è anche presidente della giuria del concorso dedicato ai lungometraggi. Ricordiamo che in gara ci sono sette titoli selezionati tra gli oltre 2500 giunti da 104 paesi del mondo sul tema degli spazi urbani. Il regista, che nel 2015 ha ricevuto il Premio Camillo Marino, presenterà il suo film “Piazza Vittorio”. Prima però, alle 19.30, sempre presso il cinema Partenio, Abel Ferrara incontrerà i giornalisti.

A mezzanotte al Godot Art Bistrot di Vìa Mazas è previsto la Notte Horror.