“L’accesso al campo Coni resti gratuito”. Picariello lancia la proposta e boccia Cuzzola alle Finanze

“L’accesso al campo Coni resti gratuito”. Picariello lancia la proposta e boccia Cuzzola alle Finanze

22 giugno 2019

Renato Spiniello – “Il campo Coni è sempre stata una struttura pubblica e noi vogliamo che l’accesso e l’utilizzo dei suoi spazi all’aperto restino gratuiti”. Il già candidato sindaco del Movimento 5 Stelle e attuale consigliere comunale Ferdinando Picariello, insieme ai riferimenti pentastellati cittadini, lancia la petizione per chiedere di mantenere il libero accesso alla struttura sportiva di via Tagliamento.

Stamane, alla presenza anche dell’ex sindaco Vincenzo Ciampi e degli ex assessori Rita Sciscio e Maura Sarno, il banchetto per la raccolta delle firme è stato inaugurando dinanzi alla struttura appena rimodernata in ottica Universiadi. “Il Coni – continua Picariello – deve restare un punto di riferimento per gli sportivi della città e non deve essere gravato da quote d’ingresso, ovviamente per l’accesso agli spogliatoi e alle docce dovranno essere previsti dei gettoni d’ingresso, mentre per il servizio guardiania la nostra proposta è di affidarlo ai percettori del Reddito di Cittadinanza“.

Immancabile, con Picariello, un passaggio anche sul futuro di Palazzo di Città. “Cuzzola alle Finanze – continua l’ex vicesindaco – è una scelta di continuità rispetto al passato. Una mossa per provare a salvare l’operato di chi ha gestito, negli anni scorsi, il Comune. Vedremo cosa accadrà nel prossimo futuro, non è detto neanche che il piano di rientro funzioni”.