“La vicenda avellinese insegna, il Pd non è autobus dove si sale e scende”. Orlando in città per il tesseramento

“La vicenda avellinese insegna, il Pd non è autobus dove si sale e scende”. Orlando in città per il tesseramento

11 novembre 2019

Renato Spiniello – “Sono convinto che la vicenda avellinese ci dice che dobbiamo combattere ogni forma di trasformismo, di trasversalismo e di nomadismo politico che ha caratterizzato anche questa realtà. Il Pd non è un autobus su cui si può salire per raggiungere personali ambizioni. Dobbiamo costruire una comunità con delle regole e mi sembra che il lavoro del Commissario provinciale Aldo Cennamo stia andando proprio in questa direzione”.

Il Vicesegretario nazionale del Partito Democratico Andrea Orlando fa tappa in Irpinia, presso il il Virginia Palace Hotel di Mercogliano, per il via alla nuova campagna di tesseramento della Federazione irpina. “Si deve ripartire dai contenuti – precisa il numero due del Nazareno – e sugli obiettivi che va fatta l’organizzazione di un partito, non sul preservare sé stessi”.

In ottica Regionali 2020, l’ex Guardasigilli auspica un dialogo con il Movimento 5 Stelle, così come avvenuto in Umbria, ma precisa: “è chiaro che si riparte dalla candidatura del Governatore uscente Vincenzo De Luca, anche se le valutazioni competeranno agli organi regionali e alla coalizione stessa, che mi auguro sia più larga possibile”.

“Un’iniziativa che lancia la campagna di tesseramento in vista del successivo Congresso che restituirà al Pd provinciale organismi dirigenti legittimamente eletti – aggiunge il Commissario Cennamo – Ci aspettiamo un tesseramento trasparente e partecipato e sono sicuro che sarà così perché in queste settimane sono stato in giro per l’Irpinia e posso dire che c’è grande vivacità attorno al Pd, soprattutto nelle aree più interne e da parte dei giovani”.

Una delle prime tessere sarà sottoscritta dall’ex Consigliere Comunale Leonardo Festa, eletto nel breve sindacato Ciampi tra le fila di “Mai Più”, il progetto civico di Luca Cipriano. Tra i presenti al Virginia Hotel, oltre al giovane insegnante, anche il Vicegovernatore Fulvio Bonavitacola, la Presidente del Consiglio Regionale Rosetta D’Amelio, il deputato Umberto Del Basso De Caro, gli ex senatori Nicola Mancino ed Enzo De Luca, l’ex Segretario Provinciale dei dem Giuseppe Di Gugliemo e diversi sindaci, tra cui il primo cittadino di Avellino Gianluca Festa e quello di Solofra Michele Vignola.