La vertenza I.I.A. ritorna al Mise, domani appuntamento a Roma

La vertenza I.I.A. ritorna al Mise, domani appuntamento a Roma

7 gennaio 2018

E’ il giorno della verità per la Industria Italiana Autobus. La vertenza dell’unica società italiana specializzata nella produzione di autobus torna sul tavolo del Ministero dello sviluppo economico per la definizione delle ultime tappe del percorso di rilancio degli stabilimenti di Bologna e valle Ufita.

L’appuntamento presso il Dicastero di via Molise è in programma domani, alle 15, con la presenza dei vertici dell’azienda, con il presidente e amministratore delegato Stefano Del Rosso, i rappresentanti sindacali e dei lavoratori. C’è molta attesa per l’ennesimo vertice ministeriale sul futuro del polo unico nazionale di produzione degli autobus. Dopo aver superato gli ultimi ostacoli, l’azienda deve dimostrare di essere in grado di vincere la sfida della competitività con gli altri colossi del settore.

L’incontro in programma domani presso il Ministero dello sviluppo economico dovrà essere l’occasione per fare definitiva chiarezza sui tempi ancora necessari per la ristrutturazione e la reindustrializzazione dello stabilimento di valle Ufita, ma anche per definire le tappe della ripresa produttiva e del conseguente rientro in attività di tutti i 297 dipendenti irpini.

A riguardo, il presidente Stefano Del Rosso ha confermato – a margine della celebrazione religiosa officiata, nella sala mensa dell’azienda, da Don Claudio Lettieri lo scorso 27 dicembre – la volontà di riprendere gli investimenti entro il mese di gennaio. Le 600 commesse acquisite dall’azienda consentono la completa saturazione dello stabilimento di Bologna per due anni e la quasi completa saturazione dei livelli occupazionali della fabbrica di valle Ufita per l’anno in corso: entro dicembre dovrebbero tornare al lavoro circa 230 addetti.