La strage di Acqualonga insegna, gita annullata per una scuola irpina: pullman e conducente non erano in regola

La strage di Acqualonga insegna, gita annullata per una scuola irpina: pullman e conducente non erano in regola

18 maggio 2017

In relazione all’iniziativa “gite sicure”, nell’ambito della collaborazione con gli Istituti Scolastici del territorio, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Baiano, a seguito di richiesta avanzata dall’Istituto Scolastico Comprensivo “San Vincenzo Pallotti” di Avella, hanno provveduto al controllo di un pullman e del relativo conducente.

Dopo la verifica eseguita dai militari, è stato negato il permesso di effettuare la gita scolastica diretta a Montecorvino Pugliano (SA).

I Carabinieri hanno contestato all’azienda di trasporti, della provincia di Napoli, la mancanza di alcuni requisiti fondamentali. In particolare, l’eccessiva usura dei pneumatici, la mancanza del titolo di rapporto lavorativo del conducente con la ditta proprietaria del bus e la mancanza di documentazione idonea per il cronotachigrafo.

Una campagna di controllo assolutamente necessaria, quella messa in campo dalle Forze dell’Ordine irpine, in una terra ancora scossa dalla terribile tragedia del 28 luglio 2013 verificatasi sul viadotto dell’A-16 di Acqualonga, che costò la vita a ben 40 persone di ritorno da una gita religiosa. Quella volta, purtroppo, tra le cause vi fu proprio il particolare stato di usura del mezzo di trasporto.

*immagine di repertorio