La Sidigas alza il “Vito Lepore”, attacco super contro Brindisi

La Sidigas alza il “Vito Lepore”, attacco super contro Brindisi

24 settembre 2017

Renato Spiniello – Gli ultimi 40 minuti di preseason per la Sidigas Avellino si concludono con la vittoria sulla New Basket Brindisi che permette ai biancoverdi di vincere la 25° edizione del torneo “Vito Lepore”. I lupi chiudono a +12 il primo quarto, mantenendo un ampio distacco sui pugliesi fino al suono della sirena, nonostante qualche patema di troppo dovuto soprattutto alle triple di Mesicek. Nel finale i vari Wells, Rich e Scrubb fanno a brandelli gli avversari. Finisce 93-85, lunedì prossimo si fa sul serio contro Reggio Emilia.

Primo quarto 34-22 I biancoverdi partono subito forte con le triple di Wells e Rich, intervallate Oleka (4 punti). Il numero 1 degli irpini dà spettacolo volando sopra il ferro, mentre Brindisi si sblocca da oltre l’arco con Cardillo. I punti avellinesi arrivano tutti dalle mani dell’ala classe ’92 e della guardia canadese, che dopo 5′ di gioco è già in doppia cifra sulla tabella dei punti segnati. Si sblocca anche Zerini che completa il gioco da 3 punti dopo un’ottima giocata ancora di Wells. Doppia cifra anche per quest’ultimo per quanto riguarda i punti a referto. La prima frazione si chiude con la tripla di Filloy: 34-22.

Secondo quarto 21-24 Suggs inaugura il quarto da 3, Filloy non è da meno ma il suo canestro vale 2 punti. Mesicek dimostra precisione dall’angolo, Oleka ne fa 4 di fila costringendo il buon Sacripanti al minuto di sospensione. In uscita il play della Nazionale azzurra riprende a martellare la retina, mantenendo il +10 di distacco. Minuto di raccoglimento anche per coach Dell’Agnello. Alla ripresa delle ostilità la sua Brindisi continua a pagare dazio a favore di uno scatenato Jason Rich. Alla pausa lunga Sidigas 55 – Brindisi 46.

Terzo quarto 22-24 Si parte col 2/2 di Leunen e con i 2 di Zerini da sotto il ferro. Un furioso Dell’Agnello si fa chiamare un tecnico dai grigi e la Sidigas allunga ancora a quota 60 (Brindisi è a 49). Liberi anche per Wells, che non sbaglia. I pugliesi provano ad avere un sussulto con le solite triple di Mesicek (ne mette 3 egli ultimi minuti), ma è durissima. Al 30′ il tabellone luminoso segna 77-70.

Ultimo quarto 16-15 Break di 6-0 per Brindisi, decisa a riaprire tutto. Ci pensa Wells a togliere le castagne dal fuoco per i suoi, strappando applausi dalle gradinate di via Zoccolai. Gli ultimi minuti sono buoni sono per aggiornare i tabellini: Rich chiude con 28 punti, Wells 26, doppia cifra anche per Tommy Scrubb.