La Scandone ingaggia Costello. Vucinic: “Colpiti dalla sua grinta”

La Scandone ingaggia Costello. Vucinic: “Colpiti dalla sua grinta”

4 agosto 2018

La Sidigas Scandone Avellino è lieta di comunicare l’ingaggio dell’ala grande Matt Costello per la
stagione 2018/19. Il cestista statunitense di 206 cm, classe 1993, è reduce da un two-way contract con
i San Antonio Spurs, con cui ha esordito in NBA lo scorso 12 novembre.

Matt Costello. Nato il 5 agosto 1993 a Linwood, Michigan, frequenta la Bay City Western High School,
nella cui squadra viaggia sui 25 punti, 19 rimbalzi, 4 assist e 4 stoppate di media a partita: viene
nominato per due anni consecutivi miglior giocatore dell’anno in High School dell’intero stato del
Michigan (2011 e 2012). Chiude la sua carriera alla Bay City Western come miglior realizzatore (1518
punti in totale), miglior rimbalzista (1069) e miglior stoppatore (280) di tutti i tempi della scuola e sono
inoltre suoi i record scolastici di 19 doppie doppie nel suo primo anno e di 14 stoppate in una singola
partita nel suo secondo anno.

Terminata la High School, frequenta poi l’università di Michigan State: nel suo terzo anno qui
colleziona 7 punti, 5.1 rimbalzi e 1.2 stoppate di media a partita in 39 gare totali, aiutando la squadra a
qualificarsi alle Final Four nel 2015. Nel suo ultimo anno il suo gioco migliora ulteriormente, il che lo
porta a diventare il miglior stoppatore di tutti i tempi dell’Università di Michigan State e ad essere
convocato per il torneo All-Star dei College a Texas: le sue cifre si stabilizzano sui 10.6 punti, 8.2
rimbalzi e 1.2 stoppate di media per gara.

Ultimati gli studi, si unisce agli Atlanta Hawks per la NBA Summer League del 2016: per lui 5.6 punti e 5
rimbalzi di media su un totale di 6 partite disputate; nell’ottobre dello stesso anno viene ingaggiato da
Iowa Energy, con cui disputa la NBA G-League.

Nel luglio 2017 firma un two-way contract con i San Antonio Spurs, dividendosi tra la NBA e gli Austin
Spurs, equivalente di San Antonio in G-League: il suo debutto in NBA avviene lo scorso 12 novembre
contro Chicago, dove Costello realizza 2 punti, 5 rimbalzi e 2 stoppate in circa 10 minuti di impiego.
Con gli Austin Spurs viaggia invece sugli 8 punti, 6.9 rimbalzi, 2 assist e 2.1 stoppate in 22 minuti di
impiego di media a partita, su un totale di 30 gare giocate.

Coach Nenad Vucinic si è così espresso sull’ultimo acquisto dei biancoverdi: “Siamo convinti che Matt
Costello sarà un valore aggiunto per la squadra. È un giocatore che lavora duro, ottimo difensore e
rimbalzista, e che migliora costantemente le sue capacità offensive. In particolare apprezziamo la
dedizione e la grinta che lo caratterizzano: è uno che dà tutto se stesso per la squadra in cui gioca”.