La quota grillina nel proporzionale irpino, Sibilia frena: “Occorrono le carte in regola”

La quota grillina nel proporzionale irpino, Sibilia frena: “Occorrono le carte in regola”

5 gennaio 2018

Pasquale Manganiello – “PreCandidature. Mettiamo un po’ d’ordine.”

Carlo Sibilia mette i puntini sulle i in attesa della decisione della Commissione nazionale che perfezionerà le candidature pervenute alla nuova Associazione online dei 5stelle, oltre 10000 in Italia come annuncia il parlamentare avellinese:

“E’ bene sottolineare un dato: c’è stato un vero e proprio boom di candidature.  Si parla di oltre 10.000 tra uomini e donne desiderose di correre il rally elettorale con il Movimento 5 Stelle.  Il dato ci dice che sempre più cittadini vogliono attivarsi e metterci la faccia. Impegnarsi e partecipare.  Questo è un bene.”

Sibilia, però, evidenzia come i giochi non siano ancora fatti in vista delle Parlamentarie che dovrebbero tenersi tra una settimana:

“Bisogna avere tutte le carte in regola e magari durante queste ore di verifica qualche nome sarà escluso perché non conforme alle regole.   Tuttavia non è il tempo dei processi alle intenzioni o delle accuse di voler “salire sul carro del vincitore”.  Ragionare così significa trattare gli iscritti come numeri senza significato.”

L’uscente deputato irpino parla anche dell’apertura alla “società civile” per i collegi uninominali:

“L’apertura a persone di esperienza e qualità per la seconda fase ovvero la scelta dei candidati negli uninominali è pensata per dare un valore aggiunto. Saranno persone scelte perché in sintonia con i principi e con il programma del MoVimento 5 Stelle.  Il totonomi non serve anche perché le sorprese non mancheranno. È una legge nuova e anche noi abbiamo introdotto una novità che sarà tale per tutti.  Cercando di trarne il meglio. La prima votazione sarà il momento per scegliere i candidati dei plurinominali. L’importante per tutti noi candidati è dimostrare serietà e correttezza. Dobbiamo essere e apparire onesti. Il nostro comportamento sarà il biglietto da visita agli occhi del paese. E comunque vada tutti dovremo essere pronti ad aiutare il M5S a raggiungere i migliori risultati possibili.”

Intanto dai social arrivano le prime proiezioni sui papabili irpini per le liste bloccate del proporzionale.

Importanti referenze arrivano dal post su facebook di Generoso Testa che ha incassato una sorta di sostegno virtuale anche da possibili avversari:

“Ho dato la mia disponibilità ad essere candidato per il Movimento 5 Stelle al Senato (collegio Ariano-Avellino-Benevento-Caserta) – ha scritto Testa – perché, dopo molti anni di impegno civico, mi è piaciuta l’idea di mettere al servizio della collettività l’esperienza maturata con tante battaglie. Credo fermamente nel fatto che solo lavorando insieme, impegnandoci per il bene comune, occupandoci dell’interesse generale si possa rendere un buon servizio al nostro Paese.”

Sarà candidato alle Parlamentarie anche Valerio Pisaniello che con Sibilia ha presentato nei mesi scorsi il libro sul Reddito di Cittadinanza.

Leggi anche