La Provincia ricorda il poeta Alfonso Gatto

13 marzo 2006

Avellino – Nel trentennale dalla morte la Provincia di Avellino ricorda Alfonso gatto e decide di farlo attraverso una manifestazione che avrà luogo mercoledì mattina presso la Biblioteca Provinciale. Alle ore 9.30, dopo il saluto della presidente Alberta De Simone e dell’assessore Emilio Ruggiero, si passerà all’introduzione ad Alfonso Gatto, relazionata da Francesco D’Episcopo dell’Università Federico II di Napoli. Il critico e poeta Aurelio Benevento illustrerà, poi, ‘Salerno, rima d’eterno’ la città natale nella poesia dell’artista. I lavori saranno coordinati dal dirigente del settore cultura della Provincia Filippo D’Oria. Nella sessione pomeridiana si discuterà invece de ‘Il melos nella poesia di Alfonso Gatto’ a cura di Giuseppe d’Errico. Alberto Granese illustrerà, invece, la ‘Tensione libertaria e lo sperimentalismo ardito’. Ultimo tema ‘Alfonso Gatto e l’Irpinia’, affidato a Paolo Maggese del Centro di documentazione sulla poesia del Sud. La manifestazione si chiuderà alle ore 19.00 con un recital di Franco Nico e della Compagnia ‘Sancarluccio’ di Napoli.