“La lotta contro il Biodigestore va avanti”: Sabino Morano non s’arrende e rilancia il CentroDestra

“La lotta contro il Biodigestore va avanti”: Sabino Morano non s’arrende e rilancia il CentroDestra

13 giugno 2017

Il piccolo Comune di Chianche conferma la fiducia in Carlo Grillo, eletto con la lista civica “Unione per Chianche” ma esponente del Partito Democratico. Il Sindaco uscente ha guadagnato la fiducia del proprio elettorato con una manciata di voti di distacco dal suo diretto concorrente Maurilio Calandro: appena 34 preferenze hanno fatto pendere l’ago della bilancia in favore del confermato primo cittadino, che ha vinto la doppia battaglia elettorale e sul Biodigestore.

Proprio la querelle relativa alla realizzazione dell’impianto per lo smaltimento dei rifiuti organici a località Pianelle ha infiammato la campagna elettorale nel piccolo borgo irpino (appena 676 elettori), lo stesso Sabino Morano, referente del CentroDestra avellinese, ha deciso di scendere in campo presentando la lista “No al Biodigestore”.

“La nostra lotta non inizia certo un mese fa – spiega quest’ultimo nel Day After – Il nostro scopo era tenere alta l’attenzione sul tema e ci siamo riusciti perché il confronto elettorale è andato oltre i confini comunali. La vittoria di Grillo non si è palesata con la larghezza che il Sindaco uscente si auspicava. Noi, dal nostro canto, continueremo con una serie di manifestazioni, contestando non solo la questione relativa al Biodigestore ma l’intera politica dei rifiuti”.

E sul risultato ottenuto dal CentroDestra in questa tornata elettorale, Morano chiosa: “E’ tornato il duello tra CentroDestra e CentroSinistra a livello nazionale, ma anche qui in Irpinia abbiamo ottenuti buoni risultati. Per noi Chianche è stata una parentesi, ma l’attività di Primavera Irpinia continua, il nostro intento resta quello di proporre un’offerta politica valida anche per la Città di Avellino”.