“La Lega non può che prendere atto del bonifico, si deve partire con la campagna acquisti”. Scandone, parla il sindaco

“La Lega non può che prendere atto del bonifico, si deve partire con la campagna acquisti”. Scandone, parla il sindaco

3 settembre 2019

Alpi – “Credo che la Lega, ad oggi, non possa fare altro che prendere atto del pagamento dei 40mila euro per l’iscrizione al campionato di serie B, effettuato attraverso anche la volontà del custode giudiziario della Sidigas”. Gianluca Festa, sindaco di Avellino, si dichiara ottimista sul futuro della squadra di basket della città, in attesa di conoscere il proprio futuro dopo aver presentato un bonifico cauzionale sul conto corrente della Lega Nazionale Pallacanestro. “La Lega dovrebbe prendere atto di questa buona notizia: non solo De Cesare e Mauriello, ma anche chi sta governando i processi riguardo i problemi societari vogliono andare avanti, vogliono fare il campionato. A questo punto, sembra non ci sia intenzione di cedere il club. La volontà pare chiara: far giocare la Scandone in serie B”.

Il sindaco Festa rinnova l’appello per il proseguio della stagione. “Visto che ci auguriamo di disputare il campionato di serie B e di disputarlo tutto, ora occorre allestire la squadra e puntare alla salvezza. Mi auguro che chi voglia bene alla Scandone, al basket e, più in generale, allo sport irpino, si faccia avanti, abbonandosi e magari sponsorizzando la squadra, anche non con grosse cifre”.

Su fronte calcio, Festa conferma che c’è una trattiva in atto per l’acquisto dell’Avellino. “Non è un mistero che sia stata avviata una trattativa. Certo, la sua conlusione non è prevista in tempi brevi, ma sembra che l’offerta avanzata sia stata ritenuta congrua sia da De Cesare che dai commissari”.