La festa dei lavoratori unisce i sindacati: Cgil, Cisl e Uil in piazza a Lioni

La festa dei lavoratori unisce i sindacati: Cgil, Cisl e Uil in piazza a Lioni

28 aprile 2018

“La manifestazione del 1 maggio 2018, di Avellino, dopo anni di separatezza sarà di nuovo unitario, per cui in occasione della Festa del lavoro, CGIL CISL UIL hanno inteso organizzare la manifestazione del 1° MAGGIO a LIONI , Piazza Dante già Largo Stazione ferroviaria”, spiegano dai sindacati.

La volontà di operare unitariamente è l’intento di mettere in risalto e porre all’attenzione pubblica le questioni come “la desertificazione demografica delle Aree Interne, quale conseguenza di quella oramai insostenibile desertificazione industriale, dei servizi pubblici!” denunciano.

“La sicurezza vuol dire avere occupazione dignitosa. La mancanza di lavoro crea insicurezza con violente ripercussioni sui servizi e quindi sulla vita degli irpini. Le criticità fortissime le viviamo nella Sanità, Istruzione,Trasporti, con aggressioni all’ambiente che si riverberano nel Servizio Idrico Integrato – sottolineano in una nota. Tutte queste criticità fanno perdere ogni anni più di 2000 abitanti, in età fertile, nella Provincia Irpina”.

“Ecco l’Alta Irpinia, ex area del cratere, vuole essere un simbolo di ciò che poteva essere e non è più, ma che deve ritornare, nelle strategie politico amministrative, ad interpretare le difficoltà dei cittadini, lavoratori, disoccupati, giovani e pensionati”.

Questo l’obbiettivo primario che, comunemente e quotidianamente, impegni le forze sociali e gli amministratori per il rilancio e lo sviluppo di un territorio abbandonato e troppo spesso posto ai margini delle strategie dei governi nazionali e regionali.

“Per questo – spiegano i sindacati – partiremo da tutta la provincia, Solofra, Avellino, Ariano, Grottaminarda per arrivare a Lioni, martedì 1 maggio,  per portarci in Piazza Dante antistante la stazione ferroviaria, in cui dal palco allestito inizieranno i Canta Social, gruppo folk Blues impegnato socialmente, dalle ore 10,00 seguiranno interventi di lavoratrici e lavoratori, Ipercoop, Aias, ExAmec, giovanni precari, pensionati, comunità Montana, Cgs, e dei SG CGIL Franco Fiordellisi, CISL Mario Melchionna, UIL Luigi Simeone”.

Chiuderà la giornata, dalle 12,00. il concerto della band “MALAORIA” giovane e potente gruppo “Che della precarietà lavorativa, delle criticità ambientali ha scritto e messo in musica testi importanti!”.