La Commissione Agricoltura approva proposta di legge canapa e cereali

La Commissione Agricoltura approva proposta di legge canapa e cereali

24 novembre 2016

Napoli – La Commissione Agricoltura del Consiglio Regionale della Campania ha approvato, nella seduta di ieri pomeriggio, all’unanimità due proposte di legge.

La prima, presentata dal presidente Maurizio Petracca, è relativa alle azioni di semplificazione per le attività di cerealicoltura e di produzione delle leguminose. L’obiettivo raggiunto è quello di arrivare ad uno snellimento delle procedure attraverso l’eliminazione del regime di autorizzazione e licenza, procedure peraltro sottoposte all’obbligo di rinnovo annuale presso gli uffici dei Servizi Territoriali Provinciali della Regione Campania. La seconda, ad iniziativa del consigliere Gennaro Oliviero e del presidente Petracca, relativa agli interventi per favorire la coltura della canapa nelle varie filiere produttive.

«Il metodo inaugurato sin dall’inizio – commenta Maurizio Petracca, presidente della Commissione Agricoltura del Consiglio Regionale della Campania – quello della collaborazione tra le forze politiche rappresentate in Commissione, siano esse di maggioranza che di opposizione, continua a dare i suoi frutti.E ancora una volta procediamo all’approvazione di importanti proposte di legge all’unanimità e con il contributo di tutti al fine di migliorare i testi all’esame del Consiglio. Sono a mio avviso esempi virtuosi di dialogo che inevitabilmente portano effetti positivi sul territorio regionale, in particolare per il tessuto produttivo ed imprenditoriale, eliminando inutili passaggi burocratici, tagliando sprechi, favorendo l’accesso al comparto agricolo dal punto di vista occupazionale».

«Con la proposta legata alla cerealicoltura – commenta Maurizio Petracca, presidente della Commissione Agricoltura del Consiglio Regionale della Campania – si intende allineare la nostra Regione a tante altre che già si sono dotate di questo strumento legislativo che favorisce la semplificazione burocratica e che è perfettamente in linea con quanto già approvato da questo Consiglio nei mesi scorsi in riferimento alle attività produttive. La proposta darà un evidente beneficio agli agricoltori che potranno eliminare un passaggio amministrativo superfluo».

«In riferimento alla canapa – conclude Petracca – ci allineiamo alla legislazione nazionale dato che proprio in queste ore il Senato ha dato il via libera ad una proposta che disciplina la stessa materia. La canapa è una coltura di grande rilievo perché è in grado di contribuire alla riduzione dell’impatto ambientale in agricoltura, del consumo dei suoli, della desertificazione e della perdita di biodiversità. Favorirne la coltura rappresenta perciò un passo importante su aspetti diversi e complementari che vanno dall’agricoltura alla tutela ambientale fino alle attività produttive».