Jenny abbandonata dai padroni, mamma al canile di Atripalda

Jenny abbandonata dai padroni, mamma al canile di Atripalda

9 ottobre 2015

Una carezza, una passeggiata, o magari aprire loro la porta del cuore e della nostra casa, i cani ed i gatti abbandonati hanno bisogno di noi.

“Neanche il tempo di ambientarsi alla nuova condizione di cane abbandonato che la bellissima Jenny è diventata mamma! Uno spettacolo meraviglioso, la nascita di un cucciolo ha qualcosa di magico… in quegli attimi pensi che davvero la Vita è capace di sorprenderti e di regalarti emozioni indescrivibili. 
Non pensi minimamente che dovrai trovare 9 famiglie disposte ad accoglierli in casa per la vita. 
Ecco… diciamo che quando tutto è finito che ti sfiora un piccolo pensiero: e adesso? 
Adesso, niente, mentre Jenny fara’ la mamma a tempo pieno, noi volontari, ritornando con i piedi in canile, uniremo le nostre forze per donare a tutti loro una vita migliore. 
Benvenuti piccoli!”.

Con queste parole la volontaria Cinzia Mauriello annunciava sulla pagina di AIPA Canile Atripalda la nascita della cucciolata di Jenny, magnifica pastorina tedesca fresca di abbandono, incinta e appena ricoverata al sicuro presso la struttura di Ctr.da Valleverde ad Atripalda.

Poche ore dopo, ecco apparire, il post relativo a Ulisse ed Eva, due cucciolotti appena anagrafati e sverminati, tutti da adottare e, scorrendo giù nella pagina mille e mille storie, a quella di Zampa finalmente adottata a quella di Nerone, la mascotte del canile atripaldese, affetto da una malformazione alla spina dorsale e amorevolmente accudito dai volontari del canile che hanno persino creato un carrellino per farlo deambulare cercando di evitargli il ritorno delle tremende piaghe da cui era affetto quando è stato trovato e dalle quali i volontari lo hanno guarito con immensa pazienza e tanto amore.

A questo punto dell’anno le associazioni che si occupano di dare aiuto agli animali randagi, cani o gatti che siano, si trovano di fronte al terribile carico della stagione estiva; tra abbandoni e cucciolate frutto di mancata sterilizzazione i box dei canili si riempiono di nuove e povere anime innocenti.

Forse questi cani sono già fortunati per non essere morti investiti da qualche auto o uccisi da bocconi avvelenati, forse sono già fortunati per essere stati raccolti e affidati a mani amorevoli che se ne prendono cura, forse però con il nostro aiuto questi animali potrebbero stare meglio.

Prima di tutto pensandoci molto bene prima di accogliere un quattrozampe in famiglia; in secondo luogo scegliendo di adottare un cane del canile o di una delle tante associazioni animaliste che operano sul territorio; poi contribuendo con donazioni in denaro o in generi di consumo (crocchette, detergenti, coperte, medicinali) utili per la cura dei cani o, come invita l’AIPA in questi giorni, donando una bella cuccia per fare stare al caldo i pelosi durante il lungo e piovoso inverno irpino.

AIPA, ASSPA, ENPA, Il Rifugio di Camilla, basta fare una piccola ricerca su Facebook per trovare i riferimenti delle singole associazioni che, non dimentichiamolo, accolgono sempre con piacere i nuovi volontari desiderosi di dedicare qualche ora del proprio tempo al benessere di questi poveri animali, anime innocenti che spesso hanno alle spalle storie tremende di maltrattamento e abbandono.

Mentre facciamo il cambio di stagione, ad esempio, possiamo mettere da parte vecchie coperte, maglioni di lana e portarle ai canili per tenere caldi i cani anziani che, proprio come gli umani, patiscono di più il freddo e l’umido.

Ecco a voi i fantastici 9!! i cuccioli di Lady non sono bellissimi? sono 5 maschietti e 4 femmine! Forza!!! venite a prenderli vi aspettano al Valleverde

Ecco a voi i fantastici 9!!
i cuccioli di Lady non sono bellissimi?
sono 5 maschietti e 4 femmine!
Forza!!! venite a prenderli vi aspettano al Valleverde

 

Sarà l’occasione per scoprire questo mondo e queste persone straordinarie che, 365 giorni l’anno, si armano di ramazze e stivaloni di gomma per andare a ripulire i box, a rifocillare i cani e a dare loro quel briciolo d’amore che loro bramano anche più del cibo.

Dalla notte dei tempi, infatti, quando in una caverna si deve essere stretta la millenaria alleanza tra l’uomo e il cane, quest’ultimo ha donato il suo cuore e la sua fedeltà all’amico bipede, questo non dimentichiamolo mai.

Soprattutto adesso, che arriva il freddo, riscaldiamoci il cuore aiutando Jenny la pastorina tedesca, i suoi cuccioli e i centinaia di cani che ci aspettano nei canili, per donare il calore del loro amore alle nostre vite.

Una carezza, una passeggiata, o magari aprire loro la porta del cuore e della nostra casa; la loro gratitudine e il loro amore sarà qualcosa che neppure lontanamente riusciamo ad immaginare. Pura luce.

Per informazioni :  AIPA Avellino 0825.673454 – Cellulare: 347.7227971