Isochimica, il più importante processo della storia irpina spostato a Napoli

Isochimica, il più importante processo della storia irpina spostato a Napoli

28 aprile 2017

Si trasferisce nell’aula bunker di Napoli il processo sull’Isochimica di Avellino.

A conclusione della udienza odierna, svoltasi presso il tribunale del capoluogo irpino, la presidente del collegio Sonia Matarazzo e i giudici a latere Gennaro Lezzi e Pierpaolo Calabrese hanno comunicato la decisione alle parti, motivandola con le difficoltà logistiche e gli spazi insufficienti dell’aula nella quale si svolge attualmente il processo, dove compaiono centinaia di parti civili e decine di avvocati.

Nei giorni scorsi si era mosso il Prc di Avellino e l’associazione Libera, che hanno presentato una nota congiunta al Prefetto e al Sindaco di Avellino proprio per invitarli ad adoperarsi a trovare una struttura idonea. La struttura indicata è stata quella del salone conferenze della Bper di Avellino, ma si attende ancora la decisione da parte del presidente del Tribunale del capoluogo irpino, il quale dovrebbe esprimersi in merito nel giro di una decina di giorni.

Intanto le prossime due udienze, quella del 26 maggio e, probabilmente, anche quella di fine giugno, si terranno nell’aula bunker di Napoli, in attesa che il più importante processo della storia di Avellino torni nel capoluogo.