Isochimica bis: 27 indagati sui morti dell’ex fabbrica dei veleni

Isochimica bis: 27 indagati sui morti dell’ex fabbrica dei veleni

27 agosto 2015

Ventisette indagati per l’amianto killer a Borgo Ferrovia.

E’ l’inchiesta bis sull’ex Isochimica, quella che ora emerge dall’avviso di proroga delle indagini firmato dal pool dei magistrati avellinesi guidato da Rosario Cantelmo.

Così come riporta l’edizione odierna de Il Quotidiano del Sud-Corriere dell’Irpinia, l’ufficialità del nuovo filone dell’inchiesta sarebbe attuale anche se la proroga risalirebbe ad aprile scorso.

A far scattare il secondo filone le denunce presentate dagli abitanti per le morti dei propri cari.

 

Rosario Cantelmo

Rosario Cantelmo

E’ attesa intanto per la prima udienza sul processo Isochimica che si terrà a ottobre presso l’aula speciale che sarà costituita presso il centro sociale di Avellino.

In questo caso l’inchiesta, coordinata da Cantelmo insieme ai sostituti Pascot e Taddeo, vede 29 persone indagate per il disastro ambientale cagionato dalla ex fabbrica dei veleni di Borgo Ferrovia.

In quella sede si costituiranno parte civile 242 persone.