Iscrizioni scuole superiori 2016-17: trend in crescita per i Licei con il 53,1% delle scelte

Iscrizioni scuole superiori 2016-17: trend in crescita per i Licei con il 53,1% delle scelte

25 febbraio 2016

Dai primi dati del Miur sulle iscrizioni al prossimo anno scolastico (2016-2017), la maggior parte degli studenti italiani si iscrive a un liceo, con preferenza per quello Scientifico.

A quanto si legge, dopo le scuole medie il 53,1% degli studenti che si sono iscritti a una classe prima di scuola superiore ha scelto un indirizzo liceale, uno su tre (il 30,4%) ha optato per l’istruzione tecnica, mentre il 16,5% degli iscritti ha scelto un percorso professionale.

Si confermano così in crescita le iscrizioni ai Licei (scelti dal 53,1% degli studenti rispetto al 51,9% dell’anno scolastico 2015-16). Stabili gli iscritti al Classico (6,1% contro il 6% dello scorso anno). In testa lo Scientifico (scelto dal 24,5% dei neo iscritti a fronte del 23,7% dello scorso anno): il maggiore incremento è per l’indirizzo Scienze Applicate (7,6% delle preferenze a fronte del 6,9% del 2015-16); invariati invece l’indirizzo Scientifico Tradizionale (15,5% contro il 15,4% nel 2015-16) e quello Scientifico sezione Sportiva, scelto dall’1,4% degli alunni.

Stabili anche le preferenze per il Liceo Linguistico (9,2% contro il precedente 9,4%), per il Liceo Artistico (4,1% per il 2016-17, 4% nel 2015-16), per il Liceo Europeo/Internazionale (0,7% oggi e 0,6% un anno fa) e per quello delle Scienze Umane (7,6% rispetto al 7,4% delle precedenti iscrizioni). Licei musicali e coreutici a quota 0,9% delle scelte contro lo 0,8% del 2015-16: l’indirizzo Musicale passa dallo 0,7% di preferenze nel 2015-16 allo 0,8% di quest’anno, resta invariato quello Coreutico (0,1%).

Restano stabili anche gli indirizzi Tecnici con il 30,4% delle iscrizioni al primo anno raccolte per il 2016-17 (30,5% nel 2015-16), con un decremento per il settore Economico (dall’11,9% dello scorso anno all’11,4% di quest’anno), e un aumento per quello Tecnologico (dal 18,6% di un anno fa al 19%). Scendono le preferenze per gli Istituti professionali (16,5% contro il 17,6% dello scorso anno).

A livello regionale, il Lazio manifesta la più alta percentuale di iscritti agli indirizzi Liceali con il 64,9%, seguita da Umbria (58,4%), Liguria (57,8%) e Abruzzo (57,7%). Il Veneto chiude con il 44,9%, ma apre la classifica delle preferenze per i Tecnici (con il 37,5%), davanti a Friuli Venezia Giulia (36,4%) e Lombardia (35,4%). Per i Professionali, infine, in Basilicata si attestano le maggiori scelte con 1 ragazzo su 5 iscritto (20,1%) a questi percorsi, a seguire Campania (19,1%) e Puglia (18,4%).