“Irpinia in biblioteca”, è conto alla rovescia

“Irpinia in biblioteca”, è conto alla rovescia

3 ottobre 2018

L’appuntamento con i libri quest’anno si arricchisce di un premio dedicato alla diffusione della Cultura e delle Arti nella nostra provincia. L’attenzione dedicata dagli organizzatori, affiancati dalla presenza dell’amministrazione guidata da Costantino Giordano, è stata dedicata per la prima edizione del Premio Monteforte a quattro eccellenti persone, studiosi, scrittori, ricercatori che in questi anni hanno dedicato il loro tempo e le loro energie per trovare ciò che di meglio esiste in Irpinia.

La Storia, le storie, l’umanità esistenti in archivi, vecchie cantine, soffitte, ma anche nelle parole degli anziani e nei cuori di uomini e donne di una terra prodiga e feconda, hanno ritrovato la luce grazie a loro e a loro, Gaetana Aufiero, Armando Montefusco, Antonio Cucciniello e lo scomparso Carmine Santulli, Monteforte vuole rendere omaggio.

L’appuntamento letterario invece ci parlerà dei luoghi e degli accadimenti contenuti nello splendido giallo di Maria Loreta Chieffo, zungolese doc, trapiantata a Napoli, che ha voluto omaggiare il suo paese, Zungoli appunto, nel suo libro di esordio come scrittrice.

L’avventura vissuta dalla protagonista, la giornalista Ida Di Maggio, trasformatasi in detective, trascina il lettore nella ricerca dell’identità di una donna assassinata a Zungoli, mentre il maresciallo Capomazza, comandante della locale stazione dei Carabinieri, conduce le sue indagini, annaspando tra gli scarsi indizi. Ma la morta “non è di qua” sostengono i paesani sconcertati dall’efferato delitto….

A parlarci dell’ambientazione, dell’impianto narrativo, della Storia, delle indagini, delle donne di Non è di qua di Maria Loreta Chieffo saranno: la scrittrice Gaetana Aufiero; lo storico Armando Montefusco; Alessandra Boncoraglio, dott.ssa in Scienze investigative; la giornalista Maria Paola Battista. Ospite il sindaco di Zungoli Paolo Caruso. Leggerà brani tratti dal libro l’attrice Maria Gabriella Tinè. A coordinare la serata saranno Eleonora Davide e il M° Mario Sibilia.

Le immagini catturate dall’obiettivo della giovanissima e acuta osservatrice Gabriela Grieco, in mostra per l’occasione, permetteranno ai partecipanti di immergersi nella narrazione, mentre il videoclip realizzato da Antonio Merciai accompagnerà la serata alla scoperta dei luoghi del giallo.

L’evento è stato possibile grazie all’Associazione INcanto Irpino, Musikarte, alla responsabile della Biblioteca di Monteforte, Maria Grazia Pesce, alla collaborazione di Generali Italia (Agenzia generale di Avellino Italia) e al sostegno dell’Assessora alla Cultura del Comune di Monteforte, Lia Vitale.

Durante la condivisione che seguirà, sarà offerta una degustazione di vini dell’Enoteca Vino e dintorni di Marco Ambrosi, via Loffredo, Monteforte Irpino.