Ipercoop, Si Può: “Offese ai lavoratori in presidio, ennesimo atto di violenta intolleranza”

Ipercoop, Si Può: “Offese ai lavoratori in presidio, ennesimo atto di violenta intolleranza”

27 agosto 2018

“Ci indigna l’ennesima aggressione contro i lavoratori Ipercoop, in presidio permanente da 109 giorni davanti i locali dell’ipermercato ormai chiuso ed ancora in attesa di risposte adeguate e concrete sul loro futuro (il prossimo incontro si terrà il 6 settembre a Roma, presso il Ministero del Lavoro)”.

Così la nota stampa a firma di Si Può Avellino.

“La notte tra sabato e domenica – prosegue la nota –  alcuni ignoti hanno disturbato il presidio con insistenti colpi di clacson e offese verbali rivolte all’indirizzo dei quattro lavoratori al momento presenti.

L’aggressione di sabato notte segue quella di qualche settimana fa ( i cui autori sono stati identificati dalle forze dell’ordine e denunciati) quando le offese furono accompagnate anche dal lancio di uova.

Denunciamo questo ennesimo atto di violenta intolleranza contro chi combatte per difendere il proprio diritto ad un lavoro ed ad una vita dignitosa, e manifestiamo la nostra solidarietà a tutti i lavoratori impegnati nella lotta”.