Integrazione sordi – Vitale (Ens): “Importante passo in avanti”

12 febbraio 2010

Avellino – Un importante passo in avanti per favorire l’integrazione dei sordi grazie al progetto “Segretariato ed Interpretariato Sociale”. Carmine Vitale, presidente della sezione provinciale di Avellino dell’Ente Nazionale per la Protezione e l’Assistenza dei Sordi, ha inviato una nota di ringraziamento all’assessore provinciale alle politiche di integrazione e di sostegno per la disabilità, Antonia Ruggiero, “… a nome di tutti i sordi irpini, per il prezioso aiuto fornito per la presentazione e l’approvazione del progetto di Segretariato ed Interpretariato Sociale. Grazie all’inestimabile sostegno dell’Assessore Ruggiero – si legge nella nota dell’Ente Nazionale per la Protezione e l’Assistenza dei Sordi – potremo continuare a fornire un servizio indispensabile all’intera comunità sorda irpina, nella speranza di continuare a favorire l’integrazione dei sordi, lungamente trascurati, nella comunità udente”.

Il progetto, incentrato sulla tutela e la rappresentanza dei cittadini sordi per una migliore qualità della vita dei disabili sensoriali, prevede l’opportunità di compiere un’esperienza di integrazione interculturale, la costituzione di un luogo di aggregazione per sordi ed udenti e per chiunque voglia conoscere una nuova modalità comunicativa (quella visivo-gestuale), l’avvio di esperienze relative all’educazione bilingue Lis/italiano ed allo sviluppo di competenze linguistiche attraverso il bilinguismo (corsi di formazione della lingua dei segni), assistenza personale ai soggetti sordi attraverso l’ausilio di interpreti per il disbrigo di pratiche pensionistiche, legali, notarili, medico-specialistiche, cura dei rapporti con il pubblico attraverso la segreteria amministrativa dell’ENS, divulgazione dei metodi linguistici utilizzati dalla comunità sorda al fine di ottimizzare l’integrazione tra sordi ed udenti.

Attraverso il progetto, inoltre, è stato possibile ampliare i servizi offerti dall’Ente Nazionale per la Protezione e l’Assistenza dei Sordi con l’attivazione dei TG LIS, telegiornale per sordomuti realizzato da un apposito interprete LIS. “Sono queste – dichiara l’assessore provinciale Antonia Ruggiero – le più grandi soddisfazioni per chi è impegnato nelle istituzioni: poter toccare con mano gli effetti delle proprie azioni e delle proprie scelte. Abbiamo fortemente voluto, come Assessorato alle Politiche di integrazione e sostegno alla Disabilità, intraprendere questa attività perché convinti della bontà di una iniziativa che va a colmare una lacuna insopportabile e che favorisce l’integrazione dei sordi che vivono una condizione di discriminazione e di evidente disagio. Ovviamente è solo un tassello, un piccolo contributo che però rappresenta il segnale di quanto finora abbiamo voluto realizzare. Il plauso che ci arriva dall’Ente Nazionale per la Protezione e l’Assistenza dei Sordi è di sicuro uno stimolo per procedere in questa direzione e continuare ad affermare le ragioni del nostro impegno”.