Verso l’integrazione, nuova sede per Comunità Accogliente: “Ringraziamo il vescovo Aiello”

Verso l’integrazione, nuova sede per Comunità Accogliente: “Ringraziamo il vescovo Aiello”

22 ottobre 2017

Giovedì 26 ottobre alle 16:30 a Mercogliano, l’Associazione “Comunità Accogliente“, inaugurerà la sua nuova sede concessa in uso gratuito dal Comune di Mercogliano.

L’associazione già da qualche settimana svolge lì l’attività di supporto ai ragazzi migranti, con i volontari che, in forma completamente gratuita, ogni pomeriggio si riuniscono con i ragazzi per studiare, confrontarsi, condividere, integrarsi.  

“Vogliamo che sia una festa – fanno sapere dall’Associazione – perché questo risultato è certamente il frutto della disponibilità del Sindaco Massimiliano Carullo e dell’Amministrazione Comunale, di tutti gli amministratori, che si sono attivati per individuare in poco tempo uno spazio da concedere all’associazione, ma è anche il frutto dell’impegno di tanti cittadini e cittadine che hanno sostenuto la richiesta di avere finalmente una casa, un luogo pubblico, in fondo un “visibile simbolo di accoglienza”.

E c’è un cittadino tra gli altri che vogliamo ringraziare e invitare, il vescovo di Avellino, monsignor Arturo Aiello, che da subito ci ha ascoltato e si è reso disponibile nei confronti dei volontari e dei ragazzi, aiutando i parroci di Mercogliano e le associazioni presenti sul territorio ad  intraprendere la strada della collaborazione.

Ringraziamo ed invitiamo chi ci ha dato la disponibilità di sedi provvisorie, i Boy Scout, il Parroco e la Parrocchia di Torelli.”

L’invito alla cerimonia, presso la mediateca comunale in via Giacomo Matteotti, è esteso a chiunque voglia conoscere le attività di “Comunità Accogliente” e i ragazzi che le seguono, per proseguire verso l’incontro, la conoscenza e quindi la solidarietà e l’integrazione, l’unico modo per evitare conflitti.