Insieme per vincere, Amdos Ariano c’è: domani “Mototerapia al Pausilipon”, domenica la VI Camminata Rosa

Insieme per vincere, Amdos Ariano c’è: domani “Mototerapia al Pausilipon”, domenica la VI Camminata Rosa

11 settembre 2019

Due appuntamenti importanti per la lotta al cancro. Due incontri necessari per esorcizzare cure e malattia: il primo è totalmente una novità, il secondo un’iniziativa ormai fissa. “Domani è un grande giorno” così la presidente di Amdos Ariano, Emilia Fioriello, ci presenta l’iniziativa “Mototerapia al Pausilipon” in programma domani, giovedì 12 settembre dalle ore 14 prima all’esterno e poi nel reparto di oncoematologia del presidio ospedaliero di Napoli, in via Posillipo.

Mototerapia di Vanni Oddera

I piccoli pazienti del reparto trascorreranno un paio d’ore con il Team Da Boot di Vanni Oddera, campione mondiale di freestyle motocross che con la sua passione ha deciso di aiutare  ed emozionare chi tutti i giorni lotta per la vita.

Per l’occasione i motociclisti professionisti Alvaro Dal Farra, Massimo Bianco Bianconcini, Andrea Bof e Davide Zilio regaleranno prima un momento di acrobazie all’esterno del presidio con le moto a scoppio e, successivamente, con le moto elettriche entreranno in reparto e così i bambini potranno salire in sella insieme ai piloti.

“E’ la prima volta che in un ospedale del sud Italia Vanni Oddera e il suo team riescono ad esibirsi” spiega Emilia Fioriello. E proprio grazie alla sua grinta, “dopo aver conosciuto lo scorso anno Vanni Oddera al Sud Motor Expo -dice – e dopo un anno passato a scongiurare che si potesse fare quello che lui sta portando ormai da anni nei reparti del Nord, la Mototerapia arriva anche qui, in Campania e può fare solo bene ai nostri bambini malati e alle loro famiglie”. Un lavoro sinergico tra Amdos Ariano, Open onlus (Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma), Daboot e Fondazione Allianz Umana Mente (main donor), con il benestare dell’Azienda Ospedaliera Santobono Pausilipon.

“Amdossine” durante la scorsa edizione della Camminata Rosa

Ma la settimana non finisce qui: domenica 15 settembre c’è la VI Camminata Rosa. Un fiume di donne e uomini in partenza da Mercogliano arriveranno ad Avellino per dimostrare la loro solidarietà alle donne (molte delle quali parteciperanno alla manifestazione) malate di tumore alla mammella. “Nessuna di loro è sola, Amdos cerca anche di sostenere i mariti, di guidarli durante la malattia delle mogli” così la presidente Fioriello. Amdos Ariano ha organizzato due pullman, uno in partenza da rione Martiri e uno da San Nicola Baronia. “Quest’anno ci saranno anche tante novità: in primis anche la Camminata Rosa diventerà più attenta all’ambiente e plastic free – ci spiega Emilia – e così verranno distribuite borracce e poi non verranno più lanciati in aria tutti quei palloncini. Dalla vendita del kit (maglietta, zainetto e cappellino) inoltre si ricaveranno fondi da stanziare per la ricerca al Pascale di Napoli”.

“Un male condiviso è un male a metà” continua Emilia che con tutta se stessa sa quanto siano importanti momenti di condivisione, di sfogo e, perché no, di svago. Lungo il tragitto da Mercogliano ad Avellino ci saranno musica, balli, testimonianze e contributi sociali delle scuole locali, affinché prevenzione e solidarietà si divulghino sempre più in un grande abbraccio rosa.

 

di Maria Giovanna La Porta