Iniziativa dell’associazione Terra e Libertà di Serino

8 novembre 2013

L’ associazione Terra e Libertà presenta “ Uno sguardo oltre i confini del nostro mondo. Quando migrare vuol dire aggrapparsi disperatamente alla vita”. L’ iniziativa, fortemente voluta dopo il dibattito innescatosi sulle stragi del Mediterraneo e sull’ esistenza del reato di immigrazione clandestina, si svolgerà domenica dieci novembre a partire dalle 17.15 presso la biblioteca comunale di Serino.La manifestazione è stata organizzata con il patrocinio della Misericordia di Serino, la collaborazione di Mondo a colori Onlus e delle Figlie della Carità di Vincenzo De Paoli e ha lo scopo di incentrare l’ attenzione sul valore della vita umana e sull’ accettazione delle diversità. Ma l’ intenzione è anche quella di trasmettere un messaggio di carità, sottolineando quanto il volontariato e l’ assistenza possano essere importanti per l’ uomo occidentale nell’ arricchimento della propria spiritualità. Nell’ ambito dell’ incontro si faranno portavoce di questi messaggi il Dott. Alfredo Petrosino, fondatore dell’ associazione “ World of colours onlus”, la Dott.ssa Laura Rocco, volontaria delle Suore Vincenziane e Padre Teklè Missionario Vincenziano. Un contributo rilevante sarà apportato da Ramazzan Mohammad, migrante di origini afgane che rappresenterà la testimonianza diretta del rischiare il tutto per tutto per una vita migliore. Il dibattito, introdotto dai saluti del sindaco Geom. Gaetano De Feo e moderato dal responsabile dell’ associazione Terra e Libertà Dott. Antonio Troisi si concluderà con l’ evento spettacolo del poeta metropolitano Maurizio Picariello, che si esibirà in “ Monologo d’ amore”.