Individuati gli autori del furto a casa del ministro Rotondi

18 ottobre 2011

L’Audi 80 e una Rover 400 avevano destato un po’ di sospetto alla polizia giunta dopo il furto a casa Rotondi. Dopo qualche ora, le due auto si sono viste ancora per le strade di Avellino e qui la decisione di fare maggiori controlli. In via Colombo l’Audi veniva bloccata dal personale della volante e il conducente lo stesso visto darsi a gambe levate poco dopo il furto, riconosciuto quale uno degli autori, veniva immediatamente arrestato. Le successive indagini consentivano di identificare anche uno dei suoi due complici del quale sono in atto le ricerche mentre l’altro è allo stato in corso di identificazione. L’indagine è coordinata dalla Procura della Repubblica