Inclusione sociale, D’Amelio: “Approvate tre leggi fondamentali”

Inclusione sociale, D’Amelio: “Approvate tre leggi fondamentali”

11 luglio 2018

“Esprimo soddisfazione per l’approvazione nella seduta odierna del Consiglio regionale di tre leggi di grande importanza per i cittadini e le imprese della Campania”. Lo dichiara la presidente del Consiglio regionale Rosetta D’Amelio a margine dell’approvazione della legge annuale di semplificazione 2018 che prevede, tra le altre cose, procedure semplificate in materia di cultura e turismo e per i lavori pubblici di interesse strategico regionale; e della proposta di legge “Costituzione e funzionamento della Consulta di Garanzia Statutaria ai sensi dell’articolo 57 dello Statuto della Regione Campania”.

“Particolarmente atteso dai nostri concittadini sordi era inoltre il Testo Unificato “Disposizioni per l’inclusione sociale, la rimozione delle barriere alla comunicazione, il riconoscimento e la promozione della lingua dei segni italiana e della lingua dei segni italiana tattile”, conclude la presidente D’Amelio.

Tra i punti salienti del testo di legge, gli interventi regionali per favorire la diffusione della Lis e della lis tattile nelle attività di comunicazione e di informazione istituzionale e nell’accesso ai media, nell’accesso alla conoscenza del patrimonio storico, artistico, culturale regionale, al turismo e agli eventi culturali, ricreativi, sportivi, le attività di formazione per i bambini sordi, sordociechi o con disabilità uditiva in genere per sperimentare gli interventi logopedici e protesici per l’abilitazione linguistica orale precoce nell’apprendimento della Lis e della Lis tattile; le azioni di supporto agli studenti con disabilità uditive nell’ambito della collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale e con le Università; la definizione del programma periodico delle attività da parte della Giunta regionale ed interventi per l’inclusione lavorativa.