Inchiesta “Parco nazionale Vesuvio”: il direttore si è costituito

10 settembre 2007

Si è costituito presso il comando provinciale dei carabinieri per la tutela dell’ambiente del NOE di Roma Carlo Bifulco, direttore pro-tempore dell’ente “Parco nazionale del Vesuvio”, coinvolto in una inchiesta collegata ad una serie di presunte truffe ai danni dell’Ente per un totale di circa un milione di euro. Sarebbero state demolite solo parzialmente alcune opere abusive realizzate nel Parco e per questo l’arma ha ipotizzato i reati di false certificazioni di pubblico ufficiale, abuso in atti di ufficio, turbativa d’asta ed illecita gestione dei rifiuti. Bifulco era stato colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere emesso lo scorso mese di giugno. Il NOE di Roma, su delega della procura della repubblica della capitale aveva svolto indagini sulle attività dell’ECPP facente capo a Mario Scaramella. Complessivamente le persone coinvolte sono nove.