Inchiesta Dirty Soccer: mercoledì la sentenza, tremano società e calciatori

Inchiesta Dirty Soccer: mercoledì la sentenza, tremano società e calciatori

25 gennaio 2016

L’attesissima sentenza per l’inchiesta Dirty Soccer è stata annunciata per la giornata di mercoledì, a tremare ben 29 società, tra Serie B, Lega Pro, Serie D ed Eccellenza. Coinvolte anche tre squadre del girone B di Eccellenza Campana, che vede la presenza della squadra irpina del San Tommaso. A rischio Sorrento, Scafatese e Pro Ebolitana.

Particolarmente pesanti le richieste per i rossoneri costieri, per i quali la procura di Catanzaro ha chiesto ben  sei punti di penalizzazione da scontare nell’attuale campionato.

Ammenda e squalifica richiesta anche per l’irpino Adolfo Gerolino (leggi qui l’intervista), attualmente al Baiano in Promozione, che rischia quattro anni e sei mesi di lontananza dai campi, oltre ad ottantamila euro di ammenda.