Incendio Ics: dissequestrati alcuni stampi

Incendio Ics: dissequestrati alcuni stampi

20 settembre 2019

di AnFan – Dissequestrati alcuni stampi della fabbrica Ics, lo stabilimento distrutto da un devastante rogo a Pianodardine. Era una decisione molto attesa. La fabbrica infatti senza quel materiale avrebbe dovuto bloccare la produzione con conseguenze economiche molto gravi. Sia per l’azienda, sia per i lavoratori.
Gli uomini del Nia nazionale, le squadre speciali dei vigili del fuoco, hanno terminato i rilievi necessari per scoprire le origini e le cause del rogo.
Nei giorni scorsi gli avvocati dell’azienda avevano richiesto il dissequestro al procuratore Cantelmo. Quello stesso giorno sotto il tribunale si era riunita una delegazione di operai della Ics. Erano tutti molto preoccupati da un eventuale blocco della produzione.