In Irpinia la scuola più richiesta è il De Sanctis di Sant’Angelo. Soddisfazione del preside Cipriano: “Tanti progetti innovativi”

In Irpinia la scuola più richiesta è il De Sanctis di Sant’Angelo. Soddisfazione del preside Cipriano: “Tanti progetti innovativi”

15 febbraio 2019

Con un deciso incremento delle matricole per l’a. s. 2019/2020 l’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “F. De Sanctis” di S. Angelo Dei Lombardi si afferma la scuola più richiesta dagli studenti e dalle famiglie del territorio dell’Irpinia interna e non solo. Un risultato straordinario, raggiunto su tutte le sedi dell’istituto (S. Angelo dei Lombardi e Caposele), che testimonia quanto il polo educativo De Sanctis sia meta prescelta da una popolazione studentesca numerosa e poliedrica, appartenente ad un bacino territoriale molto vasto, comune a tre province e due regioni.

Il risultato odierno è la gratificante somma di evidenti scelte e strategie di rotta, di impegno e sacrificio diffusi nella comunità scolastica tutta. Il “faro dell’Altirpinia” ha dimostrato di essere ancora scuola di qualità, dedita all’alta formazione delle nuove generazioni, aperta alle innovazioni, attiva nella progettazione, solida garanzia per le famiglie. Senza dubbio il fulcro determinante di questo nuovo trend in ascesa è da individuare nel binomio innovazione/tradizione, che è la radice su cui si fonda il nuovo percorso di studio che l’istituto ha presentato nella propria offerta formativa e che ha riscosso entusiastica risposta da parte di studenti e famiglie, ovvero la curvatura Biomedica del liceo classico.

Il Dirigente Scolastico, prof. Gerardo Cipriano, commenta così il buon risultato odierno: “Una buona scuola è chiamata oggi ad offrire molto più di ieri. Vantiamo laboratori informatici, linguistici e multimediali all’avanguardia in tutte le nostre sedi; interveniamo sulla formazione dei giovani con progetti radicati nella nostra offerta formativa, quali corsi per l’acquisizione delle certificazioni linguistiche con esami in sede, corsi e conseguenti esami in sede per le certificazioni informatiche, laboratori teatrali, progetti di Alternanza Scuola Lavoro con le più importanti aziende, Enti e agenzie no-profit del territorio, laboratori di ricerca scientifica e scrittura saggistica connessi alla nostra rivista Grammata, che ha raggiunto diffusione internazionale. Oltre a tutto ciò creiamo ogni anno le condizioni, attraverso un’attenta ed esperta progettazione di misure finanziate con Fondi Europei, perché gli studenti possano arricchire il loro corso di studi con attività complementari che sorreggano i loro sogni e le loro ambizioni, come, ad esempio, i diversi corsi proposti per la preparazione ai test universitari, o con attività che mirino a strutturare la loro personalità, le capacità relazionali, come alcune pratiche sportive o progetti di incisività culturale”.

Il felice risultato del De Sanctis, in linea con la decisa affermazione nazionale dei licei, è ancor più il risultato di una scuola aperta all’esterno, come si legge nell’intensa agenda di eventi che esibiscono alla platea civica territoriale la creatività e le potenzialità degli studenti e che sono il concreto sigillo delle numerose intese con associazioni culturali, Atenei, Fondazioni ed Enti con cui l’istituto collabora.
Insomma una comunità scolastica difficile da riassumere, che oggi ringrazia con orgoglio le famiglie che hanno individuato nelle proposte del De Sanctis una risposta qualificata e utile per investire nel futuro dei propri figli. Così l’istituto, consapevole che tale risultato è da intendere soprattutto come una responsabilità nuova, come un impegno da assolvere, si prepara a progettare il prossimo anno scolastico con rinnovato slancio, interessanti novità e intramontabile passione educativa.