In Georgia pena ridotta per detenuti che diventano preti

16 marzo 2010

In Georgia crisi di vocazione. Ma a tutto c’è un rimedio. Meglio ancora se, grazie ad un ‘piccolo’ accorgimento, si possono prendere ‘due piccioni con una fava’. Così la Chiesa ortodossa e il governo di Tiblisi (Georgia) hanno pensato di offrire uno sconto di pena ai detenuti che accettano di trasferirsi dalla galera al convento per indossare abiti talari.
Secondo quanto spiegato dalla Bbc si tratta di una riposta all’esplosione della popolazione carceraria in Georgia che, negli ultimi sei ani, è aumentata addirittura del 300 percento. La proposta tuttavia verrà inoltrata solo ai reclusi per piccoli reati. E proprio per questo i funzionari del governo e diversi alti esponenti della Chiesa hanno ribadito che avrebbero lavorato insieme per selezionare i detenuti.