In auto con attrezzi da scasso, scappano alla vista dei carabinieri

8 dicembre 2012

Mirabella E. – I carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Mirabella, a seguito di telefonata di un cittadino giunta alla locale Centrale Operativa che segnalava una autovettura sospetta che si aggirava nei pressi delle abitazioni nella frazione Castel del Lago a Venticano, hanno intercettato l’auto con quattro persone a bordo in atteggiamento sospetto. Il gruppo, alla vista dei militari, ha provato a far perdere le proprie tracce, scappando. Ne è scattato un inseguimento che si è protratto per diversi chilometri e giunti nel comune di Taurasi i fuggitivi hanno perso il controllo della propria auto fuoriuscendo dalla sede stradale per poi darsi alla fuga a piedi nelle campagne circostanti. Uno degli occupanti è stato fermato e identificato in un soggetto di nazionalità serba, 34enne e domiciliato presso il campo nomadi località 167 di Napoli, pluripregiudicato per reati contro di furto e ricettazione. Le ricerche degli altri tre fuggitive sono continuate ma senza successo.
A seguito di perquisizione personale e veicolare, a bordo dell’autovettura, occultati nel bagagliaio, venivano rinvenuti attrezzi idonei alla scasso che venivano sottoposti a sequestro.
L’autovettura è stata sottoposta a sequestro in quanto sulla stessa pendeva provvedimento a seguito di ordinanza di sequestro preventivo emesso dal Tribunale di Firenze – Ufficio G.I.P.. Il serbo fermato è stato denunciato a piede libero.

Il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Avellino e il Comandante della Compagnia CC di Mirabella Eclano hanno sottolineato l’importanza ai fini di sicurezza della collaborazione da parte dell’intera popolazione ed in particolare da quella espressa nella circostanza dal cittadino che, con una semplice segnalazione telefonica, ha permesso di mettere in atto una importante attività preventiva e quindi scongiurare la probabile commissione di reati da parte dei soggetti intercettati.