Il sindaco Ciasullo difende le posizioni del proprio paese

by 27 dicembre 2004

Uno dei primi ad accorrere in località ‘Ischia’, il sindaco Ciasullo, con passo deciso e ferme intenzioni: “Qui non entra nessuno. Siamo pronti a bloccare i tecnici delle Fibe con ogni mezzo. La scelta del Formicoso era una scelta scomoda. Per questo ora il danno è ricaduto sul nostro territorio. Avevano pensato di avere a che fare con ‘pochi sprovveduti’. Oggi stiamo dimostrando che non è così. La popolazione è compatta e viene da Greci, Ariano, Montaguto. Lanceremo una provocazione: chiederemo di essere annessi alla provincia di Foggia. Visto che qui i rappresentanti della Provincia si vergognano di venire. Nessuno può distruggere ciò che stiamo costruendo giorno dopo giorno. Sia chiaro. Questa non è terra ‘di nessuno’. Se non è la Provincia a tutelarla saremo noi a farlo”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.