Il pitone non si trova, arrivano i VdF: era sotto un mobile di casa

30 luglio 2014

Un pitone,legittimamente posseduto da un avellinese nella propria casa, rispettando il regolare certificato Cites, previsto dalla convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione per qualche ora ha seminato il panico non solo per il suo padrone, ma anche per Vigili del Fuoco, Polizia e Vigili Urbani. Il titolare non ha visto più il suo rettile nella teca, posta nel sottotetto della sua abitazione. Si è perlustrato all’esterno dell’abitazione avellinese, mentre il rettile si era adagiato sotto un mobile dell’appartamento del 25enne. Il pitone, quasi a beffarsi della task force, ha fatto venire un grosso spavento al suo padrone, che non appena è stato ritrovato dai vigili all’interno della casa ha tirato un sospiro di sollievo.