Il picnic perfetto, ecco cosa non deve mancare dal cestino

Il picnic perfetto, ecco cosa non deve mancare dal cestino

26 luglio 2016

Quando si avvicina la primavera, il primo pensiero è che presto si potrà godere di un po’ di tempo all’aria aperta e subito si comincia a programmare una bella gita fuori porta, in campagna, al lago, al mare, con l’immancabile cesto da picnic pieno di tante cose buone e sfiziose da preparare il giorno prima e mangiare seduti su un plaid, magari all’ombra di un albero secolare.

Nei negozi più forniti, potete trovare dei cestini di vimini, rivestiti all’interno da stoffe country davvero molto belle, che contengono tutto il necessario per apparecchiare il vostro pranzo en plein air, qui invece troverete qualche ricetta imperdibile per rendere il vostro picnic ancora più speciale.

Indispensabile qualche buon frutto, ma per quello sta a voi scegliere in base ai gusti della famiglia anche perché la primavera e l’estate offrono tanti buoni frutti di stagione che danno solo l’imbarazzo della scelta davanti al bancone del mercato. Il giorno prima, però, mettetevi in cucina e preparate tante cose buone perché, si sa, stare all’aria aperta mette molto appetito!

Frittata con zucchine

Il must per un picnic fuori porta è la frittata che, generalmente, è quella di zucchine: facile, gustosa e incontra sempre il parere favorevole di tutti. Arricchita dal buon Galbanino, darà ancora più sapore sia che la vogliate consumare velocemente, tagliandola a piccoli quadrotti per mangiarla più comodamente, sia che la vogliate utilizzare come farcitura di un buon panino. La frittata di zucchine è un piatto ideale per il picnic perché, diciamo la verità, mangiata fredda è ancora più buona. Tagliate a rondelle le zucchine e mettetele in una padella con uno spicchio di aglio e due cucchiai di olio; lasciate che comincino a cucinare e, per evitare che si brucino, aggiungete un bicchiere di acqua tiepida. Una volta pronte, spegnete il fuoco e aggiungete qualche foglia di mentuccia fresca. Preparate la base della frittata mescolando le uova (il numero sta a voi, in base ai partecipanti al picnic), il parmigiano, qualche fogliolina di prezzemolo, un po’ di mollica rafferma bagnata con il latte, una croce di olio, sale e pepe. Versate il composto sulle zucchine, amalgamate il tutto con un cucchiaio di legno, cuocete da entrambi i lati e…il gioco è fatto!

Frittata di pasta

E se di frittata parliamo e vi siete appena accorti che vi sono avanzati degli spaghetti al pomodoro dal pranzo del giorno prima, potete utilizzarli come originale ingrediente di una buona frittata di pasta. Mettete la pasta in una padella e scaldatela con un filo d’olio; preparate la base della frittata come precedentemente indicato e versatela in padella, amalgamandola velocemente con la pasta, fatela dorare da entrambi i lati e lasciate che si raffreddi. Potete tagliarla a casa in piccoli quadrotti, comodi e pratici da servire.

Tramezzini con mousse di tonno

Una semplice mousse di tonno sarà la farcitura ideale per buonissimi tramezzini: in una terrina unite 300 g di tonno al naturale insieme ad un formaggio spalmabile e mescolate con una forchetta fino ad ottenere un composto cremoso; aggiungete qualche cappero, qualche fogliolina di prezzemolo e, se necessario, aggiustate di sale. Dividete il pane per tramezzini in tanti triangoli tutti uguali e spalmatevi la vostra mousse, chiudeteli e conservate in frigo fino al momento di metterli, dentro un contenitore di plastica, nel vostro romantico cestino di vimini.

Muffin con pomodorini e prosciutto

Pratici da trasportare sono i muffin in versione salata, buonissimi se farciti con pomodori secchi e prosciutto. Mescolate in una terrina 4 uova con un bicchiere di latte e quattro cucchiai di olio extravergine d’oliva; setacciate 250 g di farina con una bustina di lievito e versatela nel composto, mescolando con una frusta. Tagliate a pezzettini i pomodori secchi e il prosciutto e uniteli al resto, quindi versate l’impasto nei pirottini da muffin fino a metà; infornate a 180° per 20-30 minuti. Lasciateli raffreddare e sistemateli in un vassoio con un coperchio. Andranno a ruba.

Focaccia pugliese

Immancabile una buona focaccia, magari da farcire con qualche fetta di mortadella e oggi vi proponiamo la ricetta originale della focaccia pugliese, una vera goduria. Unite 1 kg di farina di grano duro con un cubetto di lievito sciolto in un bicchiere d’acqua e amalgamate, quindi continuate a impastare con acqua tiepida aggiungendo, alla fine, 20 g di sale. Lasciate lievitare la pasta per almeno tre ore in forno chiuso, con la luce di cortesia accesa. Quindi, stendete con le mani la pasta dentro una teglia unta di olio, pizzicatela per inserire l’aglio vestito, aggiungete i pomodorini tagliati a metà, le olive nere, l’origano e un filo d’olio. Infornate a 250° per 30 minuti. Se volete rendere l’impasto ancora più morbido, potete aggiungere alla farina due patate di media grandezza cotte e passate nello schiacciapatate.

Biscotti al cioccolato

Anche in un picnic non deve mancare il dessert e cosa c’è di meglio di un buon biscotto gigante al cioccolato per finire in bellezza? In una casseruola, sciogliete 125 g di cioccolato fondente con un cucchiaio di acqua, quindi aggiungete 125 g di burro e 125 g di zucchero. Amalgamante e versate la crema in una terrina, incorporate 2 uova, setacciate 150 g di farina con 50 g di cacao, un cucchiaino di lievito e un pizzico di sale. Amalgamate bene e unite anche qualche goccia di cioccolato. Distribuite l’impasto a palline, distanziandole bene, con un cucchiaio su una leccarda rivestita di carta da forno e infornate a 180° per 10 minuti.

Buon picnic a tutti!

 


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.

Latests News

Avellino Calcio – Mercato, non solo Asencio nella lista baby

Claudio De Vito – L’Avellino prosegue in maniera incessante la sua

23 giugno 2017