Il Pdl ringrazia gli elettori: appuntamento domani a Mercogliano

9 maggio 2008

Mercogliano – Domani 10 maggio, alle ore 20,00, presso l’Hotel Caterina in viale S. Modestino a Mercogliano, si terrà l’incontro di ringraziamento con gli elettori organizzato dal neo Senatore Cosimo Sibilia. All’iniziativa saranno presenti i parlamentari irpini del Pdl e, tra gli altri, la capolista al Senato per il Pdl Barbara Contini, il Coordinatore Regionale di Forza Italia Nicola Cosentino e il Coordinatore dell’Opposizione in Consiglio Regionale Francesco D’Ercole.
Intanto l’esponente di Forza Italia, Sibilia, commenta i dati sulle percentuali e sulla capacità di spesa dei Fondi Strutturali 2000-2006 forniti oggi dalla Commissione Europea per le Politiche Regionali. “Numeri che, a dispetto di una tendenza alla crescita dell’utilizzo di queste risorse in Italia, indicano la Campania come ultima tra gli ultimi. Ma il fatto che il Molise, la Calabria, la Basilicata, la Sardegna e la Sicilia abbiamo brillato rispetto alla Campania del centrosinistra non è tutto. A questo danno, infatti, va aggiunta la beffa del ‘come si è speso’, del come siano stati letteralmente polverizzati i circa 20mila miliardi di vecchie lire dell’Agenda 2000-2006. Risorse – continua Sibilia – che aggiunte a quelle straordinarie sborsate dai diversi governi nazionali che si sono succeduti in questi anni avrebbero dovuto trasformare la nostra regione nella promessa California di Italia e che invece si è ritrovata a ricoprire il ruolo di pattumiera d’Europa, giusto per citare una delle mille emergenze. E se il presente è scoraggiante, il futuro è a dir poco allarmante poiché a gestire i fondi 2007-2013 potrebbe esserci ancora chi ha già polverizzato quelli precedenti. Una ragione in più per auspicare le immediate dimissioni di Bassolino”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.