Il Pd è pronto a mandare a casa Ciampi: “Valutiamo tempi e modalità”

Il Pd è pronto a mandare a casa Ciampi: “Valutiamo tempi e modalità”

15 settembre 2018

Marco Imbimbo – I consiglieri dei gruppi “Pd” e “Davvero” sono pronti a staccare la spina all’amministrazione Ciampi, ma prima servirà un’ulteriore valutazione.

E’ questo il dato che è emerso dalla riunione che si è tenuta presso la sede provinciale dei democratici di via Tagliamento. Il confronto ha visto la presenza del segretario, Giuseppe Di Guglielmo, e dei consiglieri comunali tesserati con il Pd.

La valutazione che accomuna tutti è quella di ritenere già chiusa l’esperienza amministrativa dei 5 Stelle e quindi vada staccata la spina. Ma bisognerà decidere modalità e tempi. C’è chi opta per la mozione di sfiducia e chi guarda alle dimissioni davanti al notaio. Così come i tempi: procedere subito o attendere qualche mese.

Se ne riparlerà la settimana prossima, lunedì mattina. I consiglieri comunali, infatti, vogliono un incontro con i riferimenti istituzionali del Pd, prima del consiglio comunale. «Siamo un partito e non una lista civica o un movimento – sottolinea Enza Ambrosone, capogruppo Pd – quindi le decisioni le dobbiamo prendere insieme».

Non ci sarà nulla da discutere, invece, sulla posizione da assumere in Aula di fronte alle linee programmatiche che, lunedì, Ciampi illustrerà al Consiglio. «Voteremo contro – annuncia Ambrosone – noi siamo opposizione».