Il Pagellone dei lupi: si salva solo Millesi, il resto…

10 novembre 2012

Il più brutto Avellino del campionato perde l’ennesima chance di riportarsi in vetta con il duo ciociaro Latina e Frosinone. Contro la Nocerina, ieri lupi a sprazzi. soltanto il buon Millesi, poi contestato e De Angelis cercano di accendere la luce, ma l’interuttore generale della squadra è in totale blackout.
Ecco a voi il Pagellone dei lupi di Alfonso Marrazzo per Irpinianews:
Fumagalli 5,5 – Non compie nemmeno un intervento e nell’occasione del gol si dimostra poco reattivo. SORPRESO
Bittante 5 – Qualche galoppata inutile, cross dal fondo non se ne vedono. Peccato ha fallito l’esame di maturità. IMMATURO
Bianco 5 – Impacciato dal primo minuto, si fa saltare da Negro e Mazzeo in continuazione, si becca un giallo e quando deve scodellare una buona punizione al centro la cicca. CONFUSO
Angiulli 6 – Bravo tecnicamente e cerca di imporre gioco, ma è l’unico a dettare i tempiISOLATO
Fabbro 5,5 – Con Giosa ha avuto l’unica pecca di non contrastare quel pallone vagante che ha permesso la rete di Evacuo. STATICO
Giosa 6 – A metà ripresa lascia il campo per Izzo, bravo fino a quel momento,speriamo torni con il Gubbio
MASTINO
(dal 63′ Izzo) 6 – Fa il suo dovere fino in fondo, Rastelli ha recuperato un nuovo centrale PRONTO
Catania 4,5 – Ieri sera nemmeno gli stop non gli riuscivano. Avrà sentito la gara. SPAESATO
D’Angelo 5 – Il guerriero ieri non ha combattuto, ad un tratto della gara era fuorii dal vivo del gioco. Sarà stata la posizione più avanzata che lo avrà condizionato SPENTO
(dal 60′ Bariti) s.v – Gioca mezz’ora e nessuno se ne accorge
Castaldo 4,5 – I fischi, il grande ex, un pò di tutto, ma lui proprio non si è visto. Stecca sempre le gare di cartello. Lo abbiamo osannato ed esaltato, ma ieri il buon Gigi è stato: INESISTENTE
De Angelis 6 – Da applausi il numero che lo ha portato in area a tu per tu con Aldegani. Peccato per la mira, due buone chance anche nei primi 45′ PEPERINO
(dal 73′ Biancolino) – CHI LO HA VISTO?
Millesi 6,5 – Cerca di spronare i suoi, becca calci e rincorre Evacuo, Negro e Mazzeo anche in difesa. Nella sconfitta, la sua migliore prestazione. GRANDE CAPITANO
Mister Rastelli 5 – Cambia ancora e questi sono i risultati. Sbaglia sempre la gara della svolta, è già la terza in questa stagione dopo Frosinone e Perugia
Curva Sud 10 e lode – Loro hanno vinto.