Il Mistero della Sacra Spina di Montefusco: confronto a Mercogliano

Il Mistero della Sacra Spina di Montefusco: confronto a Mercogliano

14 maggio 2018

Il mistero della Sacra Spina di Montefusco sarà al centro di un confronto domani, martedì 15 maggio, alle 9.30 presso la Sala Conferenze dell’Istituto Maria Santissima di Montevergine, dove sarà esposta anche una copia in dimensione reale. L’occasione è fornita dal libro di Gerardo Figliolino dal titolo “La sacra spina di Montefusco: 1932-2016, oggi come allora”, edito da Il Papavero. Parteciperanno al dibattito, moderato da Marco Grasso di Irpinianews (la nostra testata affiancherà l’editrice Donatella de Bartolomeis in una serie di appuntamenti della “Fiera del Libro” di Manocalzati), lo scrittore, De Bartolomeis e il bibliotecario Adelino Di Marino. Il confronto sarà aperto dai saluti di suor Ildegarde Grazia Capone, direttore della Biblioteca di Mercogliano.

Montefusco custodisce da tempo una Reliquia della Sacra Spina. Sin dai tempi remoti alla Sacra Spina di Montefusco sono state attribuite manifestazioni prodigiose. Tra queste la più suggestiva è quella risalente all’anno 1932 quando, come nel 2016, ci fu la coincidenza del giorno dell’Annunciazione con il Venerdì Santo, ossia il giorno del Concepimento di Gesù coincise con il giorno della sua Crocefissione e Morte. In quel giorno particolare, oggi come allora racconta nel suo libro Figliolino, la Spina ha subito delle mutazioni particolari.

A Montefusco, il 25 marzo del 2016, l’evento straordinario venne seguito da una commissione di professionisti affermati e stimati nella Chiesa Palatina di San Giovanni del Vaglio in Montefusco. Erano presenti il Notaio Ambrogio Romano, Presidente Ordine dei Notai di Benevento, il medico Antonio D’Avanzo, Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Avellino, il medico Michelina Spagnuolo, dirigente Asl di Avellino, la biologa Daniela De Gregorio, Donatella De Bartolomeis, curatrice della pubblicazione della casa Editrice il Papavero, il sacerdote Don Armando Zampetti, Parroco della Parrocchia di Santa Maria e San Alessio di Venticano e il padre cappuccino, Antonio Salvatore, Abate Parroco della Parrocchia di San Giovanni del Vaglio in Montefusco.

Il resoconto di quella straordinaria giornata è raccontato nel libro di Figliolino.