Il Mas Fest di Avellino nell’agenda”Verybello!”dell’Expo di Milano

Il Mas Fest di Avellino nell’agenda”Verybello!”dell’Expo di Milano

9 giugno 2015

Il Mas Fest approda sul portale «Very Bello! 1000+ cultural events», come uno dei migliori Festival indipendenti di tutta la Campania.

La notizia è di quelle che non possono che far piacere e inserisce la città di Avellino nell’agenda digitale fortemente voluta dal ministro alla Cultura Dario Franceschini per promuovere nel mondo il calendario degli oltre mille eventi culturali paralleli all’Expo di Milano 2015 e organizzati lungo tutto lo Stivale.

Il Ministero per i Beni e le Attività culturali, anche grazie al contributo delle Regioni e dei Comuni coinvolti, ha pensato a questo contenitore culturale con il principale obiettivo di estendere il più possibile la durata del soggiorno di milioni di visitatori in Italia.

E così, chi si troverà in Italia nel terzo week-end di giugno, precisamente nei giorni di venerdì 19 e sabato 20, potrà fare un salto ad Avellino per prendere parte ad uno dei festival musicali più in voga della Campania, giunto all’undicesima edizione: il Mas Fest

Il Mas Fest, che si terrà venerdì 19 e sabato 20 giugno 2015 nel parco pubblico Santo Spirito, uno dei polmoni verde più frequentati della città di Avellino, è uno dei quattro eventi organizzati in città e in provincia di Avellino inseriti e geolocalizzati sulla piattaforma on line Verybello!

Gli altri presenti nell’elenco del MiBAc sono

  • “Musica al Parco” organizzato dal Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino, e che si terrà tra i mesi di luglio e agosto;
  • l’ “Ariano International Film Festival” che si terrà sul Tricolle dal 30 luglio al 2 agosto;
  • il “Calitri Sponz Fest”, festival ideato e organizzato da Vinicio Capossela che accenderà i riflettori sull’Alta Irpinia dal 1 al 31 agosto 2015 per la seconda edizione.

Il Mas Fest, dei quattro, è l’evento più longevo dei quattro, e sarà una delle grandi attrazioni extra cartellone per tutti i visitatori che si troveranno in Italia per le scorpacciate di cibi esotici all’Expo di Milano e che potrebbero decidere di ascoltare il meglio della musica indipendente proprio ad Avellino.

Quest’anno, la due giorni musicale, organizzata dall’associazione culturale Koiné Art Lab, porterà sul palco del Parco Santo Spirito grandi nomi della musica indipendente provenienti dal Giappone, dalle coste africane del Mediterraneo e dall’Europa.

«L’edizione di quest’anno – si legge sul portale Verybello.it – toccherà tre continenti e farà assaporare il gusto e i profumi di luoghi esotici e lontani», proprio in linea con l’Esposizione universale milanese.

E quindi spazio ai Lay Llamas, gruppo rock psichedelico nostrano che il 19 giugno apriranno la XI edizione del Mas Fest. Sempre venerdì, la scena sarà tenuta anche dai Warias, gruppo italo tedesco nato sulle ceneri dei Soft Moon e dagli irpini Slaves of Love and Bones, band composta da Luca Criscuoli, Raffaele Caputo, Riccardo Iannaccone, Daniele Ventola, Claudio La Sala e Amedeo D’Ambrosio.

Sabato 20, invece, ne ascolteremo delle belle con i C’mon Tigre, ensemble di musicisti proveniente da ogni sponda del Mediterraneo, che sarà protagonista della seconda giornata del Festival. Si alterneranno sul palco insieme ai Kykagaku Moyo, gruppo che sta spopolando in Giappone e arrivano ad Avellino per una delle tre date italiane del loro straordinario tour in giro per il mondo. La terza band della serata conclusiva del Mas Fest, in verità un duo, sarà quella dei The Exploders Duo composto dagli irpini Gabriele Troisi e Daniele Carullo.

Per accedere all’area concerti di Parco Santo Spirito ad Avellino basterà sottoscrivere la tessera 2015 dell’associazione Koinè Art Lab direttamente dal sito www.festadellamusica.org e accedendo alla sezione “Tesseramento on line”.

Leggi anche MAS Fest 2015,ad Avellino musica indipendente e molto altro