Il maltempo blocca la manifestazione “Il Paese di Natale”

10 dicembre 2011

Lauro – La manifestazione “Il Paese di Natale” di “Lauro InVita – Magia di Natale” (che doveva tenersi oggi a Lauro- Av) è stata rinviata a data da destinarsi a causa delle avverse condizioni metereologiche. Gli organizzatori hanno dovuto rinviare per consentire il perfetto svolgimento dell’evento. Sarà comunicata nei prossimi giorni la data durante la quale tutta la favola del Natale sarà realizzata in un solo paese, tra tradizioni tipiche, mercatini di Natale e come in un vero villaggio medievale, artigiani che mostreranno la loro abilità creativa. Tra gli stand, poi, ci saranno tantissime idee regalo, ma non solo, anche tantissime decorazioni per la casa, per il presepe e per l’albero di Natale. Tutto questo e molto altro ancora si svolgerà sempre nella scenografica Via Terra, borgo medievale ai piedi del Castello Lancellotti, dove nei giorni scorsi si è lavorato incessantemente per organizzare tutto. Si potranno trovare artigianato, arte culinaria, animazione, spettacoli e tante altre sorprese con tanta musica. Si tratta del primo appuntamento di “Lauro InVita – Magia di Natale”. Babbo Natale ha lavorato tutta l’estate (ma non aveva considerato la pioggia) per organizzare al meglio questa festa. Il bellissimo centro storico di Lauro verrà addobbato e illuminato per accogliere espositori di hobbistica, artigianato e prodotti tipici locali. Per creare una calda e festosa atmosfera natalizia si potranno assaggiare anche castagne e vino: il pubblico si ritroverà immerso in un viaggio natalizio unico nel suo genere. Insomma, tutto sarà pronto a Lauro per una apertura delle iniziative natalizie assolutamente da non perdere. “Lauro InVita – Magia di Natale” è il cartellone di attività culturali, animazione e spettacolo, che sarà realizzato dall’amministrazione comunale di Lauro durante le festività natalizie sulla scorta della felice esperienza estiva di “Lauro InVita 2011” che tanti visitatori e turisti ha attirato in paese. Gli eventi e le attività programmate sono diversi: “Il Natale dei piccoli”; “Il Natale della solidarietà”; “I concerti natalizi”; “I mercatini di Natale”. Immancabili i “I concerti natalizi” della tradizione, grazie ai quali in alcune delle chiese del paese si potranno ascoltare brani del repertorio classico e non solo per soddisfare tutti gli amatori. Si tratta insomma di un evento contenitore che permettesse da una parte di invogliare la celebrazione delle ricorrenze natalizie e dall’altra parte di attrarre quante più persone possibili nel centro storico ma non solo. Con l’obiettivo di fare qualcosa di più rispetto al passato: un Natale con l’occhio rivolto ai più deboli. Dopo il rinvio di oggi, presto sarà comunicata la data in cui si terrà “Il Paese di Natale”.